Flash news:   Sinistra Italiana Atripalda critica l’azione dell’amministrazione: «la rivoluzione deve essere la risoluzione nell’anno di problemi urgenti. Centro città in condizione di grande degrado». Replica anche sul futuro dell’ex cinema Ideal Fondi per la “Mazzetti”: è polemica in città. Il sindaco: “impegno globale dell’amministrazione sull’edilizia scolastica”. L’ex sindaco: “premiata la nostra programmazione” Adeguamento sismico, 2 milioni e 800mila euro per la ricostruzione della Mazzetti di via Manfredi. Parla l’ex delegato ai Lavori pubblici Lello Barbarisi: “Notizia della quale devono gioire tutti, a partire dalle famiglie. Senza progettualità oggi non si va da nessuna parte. Fiducia nella prosecuzione del lavoro iniziato e visione della città della cultura condivisa con il sindaco” Atripalda Volleyball, coppa campania amara: vince Rione Terra Nuovo libro sullo Stracittadino di Gioso Tirone: “X Edizione – Anno 1984” Confronto sul Reddito di Inclusione mercoledì pomeriggio nella sala consiliare Serie D, Green Volley The Marcello’s che vittoria: battuta Ischia al tie-break Calendario 2018, inviaci la tua foto più bella per i mesi del nuovo anno Emozioni dell’Epifania con il concerto gospel del Coro Armonia. FOTO Il gruppo “Noi Atripalda” interroga l’Amministrazione sulla mappatura reti fognarie secondarie

Festeggiamenti in onore di Sant’Anna, questa sera messa e torna la processione dopo 47 anni

Pubblicato in data: 26/7/2017 alle ore:14:50 • Categoria: CulturaStampa Articolo

Messa e processione questa sera, 26 luglio, per i Festeggiamenti in onore di Sant’Anna.
La solenne concelebrazione eucaristica, è fissata per le ore 18.30 nel Chiostro del Convento di Santa Maria della Purità n via Cammarota. A seguire, subito dopo la messa, ci sarà la tradizionale processione con la statua della Santa per le via della città. L’appuntamento con la tradizione è promosso dal Comitato Festa della chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire e dal parroco Don Fabio Mauriello.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 votes, average: 2,50 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

4 Risposte »

  1. Vorrei precisare che dopo 47 anni esce la processione di sant’anna

  2. vi dico che non sono questi gli anni(47) ma per lo meno trenta (da quando io avevo per lo meno 15 anni) quindi si trova una falsità per cui occorre fare più bbene li cunti (o ci pigliate per scemi

  3. Caro” io” dietro questa festa c’è la storia di un quartiere.Nasce negli anni 40 con la famiglia Carrarelli e a seguire la nota tipografia il bimbo e pellecchia con a capo “don Peppo ” Antonio De Santis e Pietro Giannattasio.FU proprio da questo borgo che nasce agli inizi degli anni 50 il famoso” carro floreale.” La festa comincia a cedere quando a via Aversa si costruisce il fabbricato Capaldo che porta al trasferimento di Carlo Cucolo a via Aversa “anno 68” .Con questo traferimento

  4. Si perde il laboratorio dove venivano costruiti i carri .quindi la festa per colpi e negli inizi degli anni 70 tra il 73/ 74 si svolge l’ultima processione .quella che è riportata nel manifesto.la 2 foto dove si riconosce pellegrino tozzi il figlio di Arturo un altro collaboratore della festa e se ben ricordo la vera festa si chiuse con il concerto di “zuccariello” .nel tempo é rimasta una festa in chiesa che ha portato avanti ssolo “don peppo” .nel tempo é stata ripresa più volte dai commercianti fine anni 90 – 2001 e l’ultima negli anni 2007- 2008

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it