Flash news:   Ripulito da erbacce e rifiuti il parcheggio di via San Nicola Scambio di neonate, lo zio Andrea De Vinco: «Un fatto increscioso che ha scosso notevolmente mia nipote che non vuole parlare con nessuno». A “Pomeriggio Cinque” parla anche il primario Izzo: «Ci troviamo di fronte ad un errore umano» Scambio di neonate, in città le telecamere di Barbara D’Urso Operaio vince 200mila euro al “Gratta e Vinci!” Scambio accidentale di due neonate, la Clinica Malzoni si difende. Ecco la nota stampa: “identificazione corretta, sbagliata la consegna” Le interviste di AtripaldaNews – Primi cento giorni di governo della Città, parla il sindaco Geppino Spagnuolo: «impegnativi. Abbiamo affrontato difficoltà e situazioni delicate superandole grazie alla compattezza della squadra» Istanza di Trasparenza del “Gruppo Amici di Beppe Grillo Atripalda” Neonata di Atripalda scambiata nella culla, errore sul braccialetto notato da una mamma Sta meglio il 13enne atripaldese precipitato dal tetto dell’ex scuola di Rampa San Pasquale. FOTO Operava ad Atripalda la falsa dentista scoperta e denunciata da “Striscia la Notizia”

“In memoria di Mario, ‘o capitano di Progress”, il ricordo di Lello La Sala

Pubblicato in data: 7/8/2017 alle ore:15:30 • Categoria: CronacaStampa Articolo
Mario Di Maio (nella foto con i tre amati figli Francesco, Chiara e Carmen), ‘o capitano, il grado se lo era guadagnato come capitano di lungo corso in quindici anni di navigazione nei mari del mondo, sulle petroliere e le navi cargo della flotta Lauro. E poi dopo aver sposato Livia, lo aveva esercitato anche nella nostra città, nella ditta Capaldo, forse neppure ancora spa, con un piglio sbrigativo e gioviale. Per anni aveva gestito la quotidianità aziendale tra forniture, assistenza alla clientela, rapporti con artigiani e commercianti al minuto e poi era diventato un po’ il volto, il testimonial di Progress. Capitano lo era stato anche dopo, quando aveva impegnato le sue energie nel sostegno alla sfida imprenditoriale di Chiara e del nuovo marchio “Dulcis in furno”. Ma non era più la stessa cosa, mentre Livia si inoltrava in un doloroso crepuscolo. Mario se ne va poco più che ottantenne (era nato a Gragnano nel 1936) in un’afosa notte di agosto e lascia in molti, e in me, una dolce memoria. Riposi in pace.
Il rito funebre si è svolto ieri mattina ad Atripalda nella chiesa di Sant’Ippolisto Martire.

Raffaele La Sala

Alla famiglia Di Maio giungano le più sentite condoglianze anche da parte della proprietà e redazione di AtripaldaNews.it

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it