domenica 27 maggio 2018
Flash news:   L’area archeologica di vicolo San Giovanniello nel degrado, la denuncia del presidente della Pro Loco Labate e dell’ex delegato Barbarisi Riaperta dopo sei anni via Orto dei Preti. Il sindaco: “mantenuto l’impegno preso in campagna elettorale. Per la riqualificazione di Palazzo Caracciolo puntiamo sui fondi dell’Area Vasta”. FOTO Nigeriano semina il terrore, denunciato dai Carabinieri per furto e danneggiamento Inchiesta buste paga gonfiate al Comune, il via al dibattimento con la deposizione dell’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “Siamo molto fiduciosi, il verdetto a tutela degli atripaldesi arriverà” Non approvano il Rendiconto 2017, il prefetto di Avellino diffida 62 consigli comunali tra cui Atripalda Prosciolto l’ex comandante dei vigili di Atripalda Salsano La Soprintendenza non ha i fondi e a salvare Abellinum dal degrado ci pensano i volontari della Pro Loco. FOTO Autovelox sulla Variante, Sinistra Italiana Atripalda critica le due Amministrazioni Spagnuolo: “finora spesi 100mila euro con entrate pari a zero” La città si stringe attorno a Santa Rita e aspetta “il miracolo”. FOTO Il Circolo di Atripalda ritorna alla Novecolli

L’Avellino piega in rimonta l’Empoli e vola in vetta alla classifica. FOTO

Pubblicato in data: 3/10/2017 alle ore:10:42 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

Un grande Avellino piega in rimonta l’Empoli e vola in vetta alla classifica. La gara inizia tutta in salita per gli irpini, gelati già all’11’ da Donnarumma che riceve un pallone al limite da Bennacer e, dopo un bel controllo di petto, lo scaraventa in rete con un pregevole destro al volo in girata. L’Avellino manca il pari con Castaldo, subentrato a Morosini, infortunatosi al ginocchio, e Ardemagni e, in avvio di ripresa (47′), viene punito ancora: lo 0-2 lo firma Zajc con una perfetta punizione a giro da 25 mt. Sembra finita e, invece, con l’ingresso di Bidaoui, l’Avellino cambia marcia e ribalta il risultato. Proprio da una punizione guadagnata dal marocchino nasce l’1-2 al 53′: Di Tacchio dal vertice sinistro dell’area mette il calcio piazzato sulla testa di Kresic che insacca in diagonale. Un’ingenuità di Seck consente ai biancoverdi di pareggiare. L’ex romanista si fa anticipare in area da Castaldo e lo atterra. Rigore netto che il centravanti trasforma con freddezza. Sulle ali dell’entusiasmo l’Avellino insiste e, al 69′, trova il gol-vittoria con un perfetto colpo di testa di capitan D’Angelo su cross dalla sinistra di Laverone.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it