domenica 27 maggio 2018
Flash news:   L’area archeologica di vicolo San Giovanniello nel degrado, la denuncia del presidente della Pro Loco Labate e dell’ex delegato Barbarisi Riaperta dopo sei anni via Orto dei Preti. Il sindaco: “mantenuto l’impegno preso in campagna elettorale. Per la riqualificazione di Palazzo Caracciolo puntiamo sui fondi dell’Area Vasta”. FOTO Nigeriano semina il terrore, denunciato dai Carabinieri per furto e danneggiamento Inchiesta buste paga gonfiate al Comune, il via al dibattimento con la deposizione dell’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “Siamo molto fiduciosi, il verdetto a tutela degli atripaldesi arriverà” Non approvano il Rendiconto 2017, il prefetto di Avellino diffida 62 consigli comunali tra cui Atripalda Prosciolto l’ex comandante dei vigili di Atripalda Salsano La Soprintendenza non ha i fondi e a salvare Abellinum dal degrado ci pensano i volontari della Pro Loco. FOTO Autovelox sulla Variante, Sinistra Italiana Atripalda critica le due Amministrazioni Spagnuolo: “finora spesi 100mila euro con entrate pari a zero” La città si stringe attorno a Santa Rita e aspetta “il miracolo”. FOTO Il Circolo di Atripalda ritorna alla Novecolli

Lotta al disagio sociale, gli “Amici di Beppe Grillo Atripalda” presentano al Sindaco istanza su Misure di Politica Attiva

Pubblicato in data: 6/10/2017 alle ore:17:54 • Categoria: Politica, MoVimento 5 Stelle GrilloStampa Articolo
Per dare una risposta concreta a chi sfortunatamente è attualmente senza reddito e vive il disagio di non disporre più di alcun ammortizzatore sociale, il gruppo di attivisti “Amici di Beppe Grillo Atripalda” ha voluto depositare un’ istanza in data 6 ottobre 2017 ed indirizzata al Sindaco Giuseppe Spagnuolo e all’Assessore alle Politiche Sociali Nancy Palladino, con la suddetta si invita la città di Atripalda ad aderire al bando regionale per il finanziamento di misure di politica attiva – percorsi di lavoro per ex percettori di ammortizzatori sociali ordinari e straordinari ora privi di sostegno al reddito e/o disoccupati. Entrando nello specifico l’avviso consente agli enti pubblici di impiegare temporaneamente risorse lavorative inoccupate al fine di svolgere compiti di pubblica utilità sul proprio territorio sfruttando procedure semplificate di affidamento. L’elenco delle attività che possono essere richieste dal comune e preferenzialmente indicate dalla Regione Campania sono le seguenti:
1) servizio di monitoraggio sulle strade demaniali, comunali e provinciali finalizzato alla prevenzione del fenomeno del randagismo e sull’esistenza di situazioni di dissesti stradali o in ogni caso di situazioni di insidie e trabocchetti;
2) servizio di apertura biblioteche pubbliche;
3) lavori di giardinaggio;
4) lavori in occasione di manifestazioni, sportive, culturali, caritatevoli;
5) lavori di emergenza;
6) attività lavorative aventi scopi di solidarietà sociale;
7) lavori e servizi legati ad esigenze del territorio e dei cittadini nel settore della blue economy o dell’ICT.
I progetti consentiranno l’instaurazione di un rapporto lavorativo della durata di 6 mesi e con un impegno massimo di 20 ore settimanali,l’indennità corrisposta ai soggetti interessati sarà di 580 euro. Il prerequisito per poter usufruire della misura di politica attiva è l’aver percepito l’indennità di sostegno al reddito scaduta dal 2014 al 2017 e che attualmente il soggetto sia disoccupato e privo di sostegno. L’auspicio è che questa opportunità sia colta dall’Amministrazione Spagnulo per poter dare sostegno concreto a chi vive un disagio economico e che quindi possa recuperare anche una dignità dal contribuire al decoro e all’immagine di Atripalda.
Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it