Flash news:   Giullarte 2018, ieri al Comune la conferenza stampa di presentazione della kermesse. Il consigliere regionale Petracca: “sul turismo c’è ancora tanto da fare”. FOTO Atripalda Volleyball buona la prima, pari al test con il Marcianise Emerge amianto nel fiume Sabato, stop ai lavori di riqualificazione ambientale e apre il cantiere per la bonifica e rimozione dell’eternit Festival internazionale di artisti di strada “Giullarte”: in Irpinia rivive la magia di Notre Dame de Paris Primo giorno di scuola ieri per gli alunni dell’Istituto Comprensivo “De Amicis-Masi” Amatori della Bici tra agonismo e nuovi progetti Avellino, parte la prevendita per la gara di Coppa contro il Nola Giullarte 2018, questa sera in Comune riunione con i commercianti per iniziative promozionali Chiusura Primaria Mazzetti, Sinistra Italiana Atripalda attacca: “decisione presa in ritardo. Solo una furbata per evitare la fuga degli iscritti?” Sidigas, la prima di campionato al Palacarrara di Pistoia

Scambio di neonate, licenziate le due infermiere ma è scontro con la clinica

Pubblicato in data: 29/10/2017 alle ore:20:39 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Licenziate le due infermiere che erano in servizio al nido nel giorno dello scambio delle neonate. La Clinica Malzoni di Avellino, finita clamorosamente alla ribalta nazionale per lo scambio di due neonate, due bimbe appena date alla luca da una mamma di Atripalda e una di Roccarainola, ha deciso di licenziare le due infermiere.

Il sindacato contesta i licenziamenti. Dopo la sospensione dal servizio è scattato il provvedimento dell’interruzione del rapporto di lavoro perché – a giudizio dell’azienda avellinese – alla luce del grave episodio è venuto meno il rapporto di fiducia. Le due infermiere si sono già rivolte al sindacato per impugnare il licenziamento e presentare ricorso d’urgenza davanti al giudice del lavoro.

Intanto vanno  avanti le indagini da parte della Procura di Avellino sullo scambio delle bambine dopo che una delle coppie coinvolte, quella di Roccarainola, presentò denuncia in questura. Le indagini dovranno stabilire eventuali responsabilità del personale medico e delle infermiere di turno il 9 ottobre quando le due donne, a distanza di mezz’ora l’una dall’altra, diedero alla luce le bambine. Ad accorgersi dell’errore commesso fu il padre di una delle neonate.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it