domenica 27 maggio 2018
Flash news:   Riaperta dopo sei anni via Orto dei Preti. Il sindaco: “mantenuto l’impegno preso in campagna elettorale. Per la riqualificazione di Palazzo Caracciolo puntiamo sui fondi dell’Area Vasta”. FOTO Nigeriano semina il terrore, denunciato dai Carabinieri per furto e danneggiamento Inchiesta buste paga gonfiate al Comune, il via al dibattimento con la deposizione dell’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “Siamo molto fiduciosi, il verdetto a tutela degli atripaldesi arriverà” Non approvano il Rendiconto 2017, il prefetto di Avellino diffida 62 consigli comunali tra cui Atripalda Prosciolto l’ex comandante dei vigili di Atripalda Salsano La Soprintendenza non ha i fondi e a salvare Abellinum dal degrado ci pensano i volontari della Pro Loco. FOTO Autovelox sulla Variante, Sinistra Italiana Atripalda critica le due Amministrazioni Spagnuolo: “finora spesi 100mila euro con entrate pari a zero” La città si stringe attorno a Santa Rita e aspetta “il miracolo”. FOTO Il Circolo di Atripalda ritorna alla Novecolli Serie C, l’Atripalda Volleyball batte Massa in scioltezza e si prepara all’ultima trasferta della stagione

“Supermarket”, la poesia nei versi di Gabriele De Masi

Pubblicato in data: 30/10/2017 alle ore:10:35 • Categoria: CulturaStampa Articolo

“Supermarket”, torna la poesia nei versi di Gabriele De Masi. Eccola:

Gran negozio, grande offerta,

convenienza che t’aspetta,

fai con calma e senza fretta,

aria fresca, condizionata,

mentre compri l’insalata,

con di più, al venerdì,

ogni tipo di supplì,

qualità selezionata,

parmigiano stagionato,

col lambrusco emiliano

e l’irpino gran fiano,

bastoncini e cioccolato,

mais a barre frantumato,

pan tostato, biscottato,

le migliori marmellate,

puoi trovare il vero botto ,

zafferano nel risotto,

con zucchine e gamberetti,

la nutella nei cornetti,

olio grezzo a pietra fredda,

graduale, naturale,

acqua  pura, minerale,

più scontata non si può,

la braciola di maiale,

la caciotta, quella sarda,

spazzolata e invecchiata,

il formaggio un po’ ‘mbriaco ,

con la muffa, più salato,

il merluzzo, il doriano,

del Vesuvio il san marzano

per la pasta lunga o tozza,

ben rigata, trafilata,

che in gola scende giusta,

piano, piano e ben si gusta…

” Voglia scusare, signorina,

non son certo un bellimbusto,

non mi trovo il portafogli,

passerò, be’, domattina ,

e di ciò non me ne voglia.”

La vergogna? Mi rimane!

Maccheroni con il pane.

 

 

Gabriele De Masi

 

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 Risposte »

  1. Gabriele la poesia e l’ironia, sono state sempre il tuo forte. Bravo! Ti abbraccio.

  2. Quando scrive il prof. De Masi non ce n’è per nessuno.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it