Flash news:   Inchiesta Money Gate: la Procura chiede retrocessione in C e tre punti di penalizzazione per l’Avellino Sacripanti: “A Pesaro stessa intensità e qualità di gioco di mercoledì sera” Ex guardia giurata spacciava droga, la Polizia arresta 37enne atripaldese Novellino: «Contro l’Ascoli partita da sei punti» Curva Sud: «Società incapace, d’ora in poi sostegno incondizionato alla squadra» La Sidigas batte la capolista Besiktas in Champions League. FOTO “Festa dei Popoli”, l’affondo di Giovanni Ardolino: “solo vetrina propagandistica di certa sinistra italiana e atripaldese” Truffatore seriale napoletano arrestato dai Carabinieri di Atripalda “Uno stile di vita come prevenzione e cura”, domani sera convegno nella chiesa di San Nicola da Tolentino “Irpinia, Musica e Castelli” di scena ad Atripalda sabato con un concerto nella chiesa madre

Corteo e deposizione corona al Monumento ai Caduti per celebrare la Festa delle Forze Armate

Pubblicato in data: 6/11/2017 alle ore:21:37 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Festa dell’Unità d’Italia e delle Forze Armate  sabato scorso con corteo e deposizione della corona al Monumento ai Caduti.
Ad organizzare l’appuntamento di commemorazione l’Associazione Nazionale Combattenti, Reduci e Simpatizzanti, sezione “A. Lombardi” di Atripalda.
Il corteo, che ha preso il via dalla sede dell’associazione in contrada Santissimo, ha raggiunto il Monumento ai Caduti di piazza Umberto, dove è stata deposta una corona di alloro. Dietro la corona il gonfalone del Comune di Atripalda e la banda musicale.
Con gli ex combattenti in testa le Istituzioni e le autorità civili, militari e religiose con il vicesindaco Anna Nazzaro, il comandante della Polizia Municipale Domenico Giannetta e il comandante dei Carabinieri Costantino Cucciniello.
Il parroco della chiesa del Carmine, Don Ranieri Picone, ha effettuato la benedizione.
Il viceindaco, nel suo intervento, ha ribadito che l’Italia ripudia la guerra e che: “La pace si costruisce con i comportamenti quotidiani Siamo tutti fabbricanti di pace. Difendiamo la dignità delle persone aiutiamo chi è in difficoltà. Accresciamo le nostre conoscenze per contribuire a formare una società migliore rispetto a quella che ci hanno lasciato i nostri padri”. Ha elogiato l’operato delle forze dell’ordine che con il loro impegno civile “aiutano a tenere saldi gli ideali di una volta in tempo di pace”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 2,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una Risposta »

  1. Ma la fascia tricolore la doveva indossare Gerardo Iannaccone, vero Sindaco.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it