sabato 18 agosto 2018
Flash news:   La città piange la prematura scomparsa di Carmine Parziale, trasferita l’alzata del Pannetto di stasera in chiesa Forte scossa in Molise, avvertita anche in Irpinia “Vie dello shopping”, le Fiamme Gialle sorvegliano i saldi: 16 attività sanzionate di cui 4 ad Atripalda Serie B, l’Atripalda Volleyball ha il suo cecchino: è Nicola Salerno il nuovo opposto Questione stadio e rimborso abbonamenti, Taccone scrive Marinelli e Preziosi si complimentano con De Cesare ma bacchettano il sindaco Ciampi attraverso una nota Stanotte e domani rifacimento della segnaletica orizzontale lungo Via Appia La Calcio Avellino s.s.d. iscritta in Serie D La Green Volley riparte da Vincenzo D’Onofrio: “Impossibile dire no alla competenza della famiglia Matarazzo” Dipendente “infedele” ruba rame dall’azienda dove lavora: denunciato dai Carabinieri

Corteo e deposizione corona al Monumento ai Caduti per celebrare la Festa delle Forze Armate

Pubblicato in data: 6/11/2017 alle ore:21:37 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Festa dell’Unità d’Italia e delle Forze Armate  sabato scorso con corteo e deposizione della corona al Monumento ai Caduti.
Ad organizzare l’appuntamento di commemorazione l’Associazione Nazionale Combattenti, Reduci e Simpatizzanti, sezione “A. Lombardi” di Atripalda.
Il corteo, che ha preso il via dalla sede dell’associazione in contrada Santissimo, ha raggiunto il Monumento ai Caduti di piazza Umberto, dove è stata deposta una corona di alloro. Dietro la corona il gonfalone del Comune di Atripalda e la banda musicale.
Con gli ex combattenti in testa le Istituzioni e le autorità civili, militari e religiose con il vicesindaco Anna Nazzaro, il comandante della Polizia Municipale Domenico Giannetta e il comandante dei Carabinieri Costantino Cucciniello.
Il parroco della chiesa del Carmine, Don Ranieri Picone, ha effettuato la benedizione.
Il viceindaco, nel suo intervento, ha ribadito che l’Italia ripudia la guerra e che: “La pace si costruisce con i comportamenti quotidiani Siamo tutti fabbricanti di pace. Difendiamo la dignità delle persone aiutiamo chi è in difficoltà. Accresciamo le nostre conoscenze per contribuire a formare una società migliore rispetto a quella che ci hanno lasciato i nostri padri”. Ha elogiato l’operato delle forze dell’ordine che con il loro impegno civile “aiutano a tenere saldi gli ideali di una volta in tempo di pace”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 2,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una Risposta »

  1. Ma la fascia tricolore la doveva indossare Gerardo Iannaccone, vero Sindaco.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it