domenica 23 settembre 2018
Flash news:   Gran finale questa sera nel centro storico per la XIXesima edizione di “Giullarte” Atripalda di nuovo al centro di un caso di allontanamento, “Chi l’ha Visto?” sulle tracce di Francesco Pio Stasera “la Festa dei Folli” a Giullarte, ieri il taglio del nastro. FOTO Festeggiamenti San Sabino, in migliaia al concerto di Masini. Tantissimi fedeli alla messa e processione per il Patrono. FOTO “La Bodeguita de Ana” recensita da il Giornale Provincia, si vota per il rinnovo il 31 ottobre Giullarte 2018, stasera il taglio del nastro. La delegata agli Eventi Antonella Gambale: “l’edizione numero 19 sarà un vero e proprio anno zero, l’anno della completa maturità“ Bando per il servizio civile presso la Misericordia di Atripalda: 13 posti disponibili Memorial “Un pezzo di storia del Calcio Atripaldese” venerdì 28 settembre Distretto Sanitario, sottoscritto il protocollo per la realizzazione della nuova sede di Atripalda

Nell’ultima gara dell’anno battuta Capo D’Orlando per 97-69

Pubblicato in data: 28/12/2017 alle ore:20:05 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Non poteva terminare in una maniera migliore il 2017 della Sidigas Scandone Avellino: i biancoverdi nell’ultima gara dell’anno come battono Capo D’Orlando per il punteggio di 97-69. La squadra di Stefano Sacripanti ha condotto dall’inizio alla fine giocando una gara di grande spessore su entrambi i lati del campo. Difficile identificare il migliore in campo per i biancoverdi, perché tutti gli effettivi entrati sul parquet hanno dato il loro contributo e hanno contribuito alla vittoria.

Apre Rich dal pitturato, rispondono in sequenza Maynor e Delas. Ancora il numero 25 irpino segna in penetrazione e Filloy s’iscrive a referto con la tripla (7-4). La Sidigas piazza il break: tripla di D’Ercole, dall’altro lato va a segno Kulboka alla stessa maniera. Filloy realizza da oltre l’arco mentre Leunen concretizza un gioco da tre punti e Fesenko fa bottino pieno dalla lunetta (20-9). Dopo un contropiede di Filloy, gli ospiti spezzano il break con 5 punti consecutivi di Ikovlev (22-14). Entrano Scrubb e Fitipaldo ed Avellino torna a macinare gioco e punti, con il numero 11 biancoverde che serve un assist al bacio per Filloy che ringrazia. Il play argentino allo scadere del quarto piazza la tripla del +9 (27-18).

Il secondo quarto si apre con una magia di Stojanovic che serve Delas. Avellino però piazza il break: Scrubb manda a schiacciare N’Diaye, subito dopo Filloy lancia lo stesso Scrubb in contropiede, mentre Fitipaldo segna la tripla che costringe Di Carlo al time out (33-20). La partita s’infiamma con le squadre che si affrontano a viso aperto. Per la Sidigas segnano N’Diaye e Filloy, per gli ospiti Atsur e Delas, ma il vantaggio irpino resta invariato (39-28). Dopo un canestro di Scrubb, Alibegovic concretizza un gioco da tre punti e Sacripanti chiama time out (41-31). Dopo un gioco da tre punti di Kulboka, la Sidigas piazza un 11-0 di parziale grazie ai canestri di Fesenko, Rich e Scrubb, che subito dopo esce tra gli applausi del pubblico (52-34).

Al ritorno dall’intervallo lungo Leunen dà il massimo vantaggio alla Sidigas dalla lunetta. Capo D’Orlando reagisce piazzando un 7-0 di parziale tutto ad opera di Wojciechowski che riporta a -13 gli ospiti. Contro break avellinese di 5-0 con Fesenko e Leunen ed Avellino ritorna a +18 (61-43). Avellino gioca bene su entrambi i lati del campo: ritorna Fitipaldo e subito piazza la tripla, Rich subisce due falli antisportivi e la Sidigas si porta sul +23 (72-49). Gli ospiti provano a rientrare con i liberi di Stojanovic ma a fine periodo Avellino è a +20 (72-52).

Nei primi minuti dell’ultimo quarto il punteggio rimane invariato, lo sblocca Stojanovic in penetrazione ma due triple di Zerini e Filloy danno il +24 alla Sidigas (78-54). I biancoverdi giocano sul velluto e si portano sul +30 grazie ai canestri di N’Diaye, Fitipaldo e Zerini (87-57). Segna ancora Fitipaldo ma gli ospiti prova una reazione con le triple di Kulboka e Maynor, Zerini e Richperò dalla lunga ristabiliscono le distanze (95-65). Sacripanti inserisce Parlato, Sabatino e Mavric con quest’ultimo che con un canestro da sotto chiude la gara. Avellino batte Capo D’Orlando 97-69.

 

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it