domenica 23 settembre 2018
Flash news:   Gran finale questa sera nel centro storico per la XIXesima edizione di “Giullarte” Atripalda di nuovo al centro di un caso di allontanamento, “Chi l’ha Visto?” sulle tracce di Francesco Pio Stasera “la Festa dei Folli” a Giullarte, ieri il taglio del nastro. FOTO Festeggiamenti San Sabino, in migliaia al concerto di Masini. Tantissimi fedeli alla messa e processione per il Patrono. FOTO “La Bodeguita de Ana” recensita da il Giornale Provincia, si vota per il rinnovo il 31 ottobre Giullarte 2018, stasera il taglio del nastro. La delegata agli Eventi Antonella Gambale: “l’edizione numero 19 sarà un vero e proprio anno zero, l’anno della completa maturità“ Bando per il servizio civile presso la Misericordia di Atripalda: 13 posti disponibili Memorial “Un pezzo di storia del Calcio Atripaldese” venerdì 28 settembre Distretto Sanitario, sottoscritto il protocollo per la realizzazione della nuova sede di Atripalda

Fondi per la “Mazzetti”: è polemica in città. Il sindaco: “impegno globale dell’amministrazione sull’edilizia scolastica”. L’ex sindaco: “premiata la nostra programmazione”

Pubblicato in data: 11/1/2018 alle ore:12:31 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Arrivano i fondi per la ricostruzione della scuola Mazzetti di via Manfredi ad  Atripalda ma scoppia la polemica in città. La somma è pari a 2 milioni e 789mila e 460euro che consentirà la demolizione e ricostruzione del corpo aule multipiano.
«La Regione ha effettuato un’ulteriore programmazione sull’edilizia scolastica del piano triennale fino al 2019, come già fatto sei mesi, fondi coperti direttamente dal Miur, in base alle istanze presentati dai vari comuni che finora non erano stati ancora coperti – spiega il sindaco Geppino Spagnuolo -. C’è per fortuna anche uno degli edifici scolastici atripaldesi che ha bisogno di adeguamento sismico, la Mazzetti di via Manfredi appunto, che arriva un po’ in coda rispetto agli altri poiché ha una progettazione ancora solo preliminare. Ora che sappiamo con certezza che siamo nel piano regionale ci attiveremo per arrivare, in tempi rapidi, alla fase esecutiva di progettazione per entrare subito nell’effettiva ammissione al finanziamento che ancora oggi non abbiamo avuto ma stando nel piano triennale abbiamo una certezza che questo intervento riusciremo a farlo. C’è un impegno globale da parte dell’amministrazione sul patrimonio edilizio scolastico, Parallelamente, su un altro canale dove non c’era nessuna istanza prodotta, stiamo infatti chiudendo una progettazione esecutiva per la scuola media Masi di via Pianodardine.  Qui parteciperemo al bando Pon di questo mese». Proprio la Mazzetti è stata al centro delle polemiche cittadine con l’opposizione, guidata dall’ex sindaco Paolo Spagnuolo, che ne aveva chiesto la non riapertura con l’avvio dell’anno scolastico: «e noi in quell’occasione – conclude il sindaco – abbiamo risposto che la strada maestra fosse quella di accelerare sulla progettazione e sulle istanze di finanziamento per arrivare agli interventi di adeguamento visto che sono edifici che sono agibili ma che necessitano di interventi per essere conformi alle nuove normative sismiche, rimodernando così l’edilizia scolastica in città senza agitare la tranquillità dei fruitori e degli alunni». Non si fa attendere la replica dell’ex sindaco Paolo Spagnuolo: «La notizia del finanziamento della scuola Mazzetti mi ha entusiasmato, perché la programmazione della mia amministrazione è stata premiata. Preciso ad onor del vero che sia il progetto, che la richiesta di finanziamento sono stati presentati nel 2016, quindi sono opera del delegato ai Lavori Pubblici Lello Barbarisi e della mia amministrazione. Dall’inizio dell’anno sostengo la inopportunità dell’apertura di quella scuola e non perché oggi sono tra i banchi dell’opposizione; coerentemente, infatti, nel 2016 il progetto (oggi) finanziato riguardava innanzitutto l’abbattimento della struttura. In campagna elettorale siamo stati additati (dagli attuali amministratori) come un’amministrazione priva di idee e di programmazione. Il finanziamento attuale dimostra il contrario. Spero lo comprendano anche i concittadini che non hanno dato fiducia alla squadra “Noi Atripalda “». Questo invece il commento dell’assessore ai Lavori Pubblici Tony Troisi: “Il finanziamento da parte della Regione del progetto di adeguamento sismico della scuola “Mazzetti” è sicuramente un’ ottima notizia. Ora dobbiamo passare in breve tempo dal livello di progettazione preliminare a quello esecutivo. Questo progetto insieme a quello relativo alla scuola “R. Masi” che a breve presenteremo per un finanziamento da parte del MIUR e a quello di efficientamento energetico della scuola “G. Pascoli” già finanziato dal Ministero Ambiente , ci consentiranno di avere nel prossimo futuro edifici scolastici moderni e sicuri”.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it