Flash news:   Rissa in palestra, il comune avvia procedimento amministrativo e diffida sull’utilizzo a porte aperte. Botta e risposta tra sindaco ed ex primo cittadino Promessa di matrimonio sposi Morrongiello-Picariello, auguri Elezioni Rsu al Comune, vince la Cgil. La soddisfazione del responsabile Valter Ventola Il Circolo si fa in tre tra Lazio, Campania e Sicilia Bilancio di Previsione 2018, il Prefetto diffida il Comune e l’opposizione di “Noi Atripalda” attacca l’Amministrazione sull’aumento della Tari con un manifesto Dieci anni dopo l’Half Marathon domani torna “l’Irpinia corre”, il sindaco: “occasione di promozione del nostro territorio e di aggregazione per i giovani” Via libera dall’Anas all’installazione dell’autovelox sulla Variante: sarà spostato di 150 metri più avanti. Parla l’assessore Musto Conclusa la potatura dei platani parla la delegata Anna De Venezia: “abbiamo scelto la salute degli alberi realizzando una potatura più leggera” Mancanza del certificato di agibilità per pubblico spettacolo e dell’autorizzazione del sindaco, scoppia il caso della palestra “Adamo” dopo la lite di sabato e la denuncia dei Carabinieri. Il sindaco: “Stiamo percorrendo l’iter per far acquisire alla struttura i requisiti necessari” Atripalda Volleyball, per la serie D sfuma il sogno promozione: passa il San Marzano

Il meetup “Amici di Beppe Grillo Atripalda” all’attacco dell’Amministrazione Spagnuolo sul bilancio: “più trasparenza e pubblicazione, i cittadini hanno il diritto di sapere come vengono impegnate le risorse pubbliche”

Pubblicato in data: 6/2/2018 alle ore:05:59 • Categoria: Politica, MoVimento 5 Stelle GrilloStampa Articolo

“Con un’ istanza del tutto disattesa indirizzata al sindaco Giuseppe Spagnuolo ,protocollata il 12 ottobre 2017, il meetup “Amici di Beppe Grillo Atripalda” ha chiesto più trasparenza e la pubblicazione di bilanci sintetici come impone la legge, i cittadini hanno il diritto di sapere come vengono impegnate le risorse pubbliche.

Come avevamo promesso, ci impegniamo a controllare minuziosamente l’operato della giunta comunale e tra le varie scelte abbiamo riscontrato delle anomalie per ciò che riguarda i fondi Legge Speciale 219/81, ed il loro utilizzo.

Il Comune di Atripalda riporta in bilancio oltre 1 milione di euro per i fondi L. 219/81, che come stabilito dalla L.32/92, vanno ripartiti con apposita delibera di Consiglio Comunale ed utilizzati secondo i criteri della stessa legge. Tali fondi devono essere prioritariamente finalizzati al soddisfacimento delle esigenze abitative, ragion per cui ci chiediamo, perché non si da atto alla distribuzione di queste risorse sugli aventi diritto o nel caso in cui le esigenze abitative fossero esaurite, perché non si procede ad una nuova ripartizione al fine di utilizzarli per la pubblica utilità come la legge stessa prevede, con una cifra di tale importanza possono affrontarsi sicuramente i problemi legati agli interventi ambientali e/o di mitigazione del rischio idrogeologico là dove non si riesce con risorse di provenienza regionale ed europea. Utilizzare dei fondi vincolati come anticipazione di cassa per ripianare situazioni di bilancio a cui non si riesce a far fronte, non è un’azione corretta.

Inotre a dispetto di quanto denunciato più volte in campagna elettorale dall’allora candidato sindaco Giuseppe Spagnuolo, l’attuale amministrazione procede sugli stessi binari di quella precedente e per far quadrare i conti si affida ad introiti milionari per multe da autovelox, finora l’unico risultato ottenuto nei vani tentativi di adeguarsi alle circolari del ministero dell’interno, che impongono misure sempre più restrittive nell’utilizzo di questi impianti ed evitarne l’utilizzo al solo scopo di far cassa, l’attuale giunta sta impegnando sempre più risorse per riposizionamenti e pareri favorevoli, senza considerare il pericolo di esporre l’ente a una valanga di ricorsi.

Ci sono altre voci che non convincono nel bilancio, ma come detto in precedenza, senza una pubblicazione sintetica che dia una visione chiara e trasparente dei conti dell’ente è difficile trarre le giuste conclusioni, quindi noi del meetup “Amici di Beppe Grillo Atripalda, nei prossimi giorni invieremo una nuova istanza per chiedere all’amministrazione di porre fine a questa omissione e di rispettare le leggi sulla trasparenza. La nostra attività politica non si limita solo a mera protesta ma si concretizza anche con proposte, il 13 novembre 2017 abbiamo presentato una petizione per risolvere le difficoltà di smaltimento dei residui da prodotti fitosanitari adoperati dai piccoli coltivatori utilizzatori non professionali, dopo la disponibilità mostrata dall’amministrazione, noi e i cittadini che hanno apposto la loro firma, attendiamo un riscontro attuativo di quanto chiesto.Ci siamo adoperati per affrontare la piaga del gioco d’azzardo presentando, come contributo alla costruzione di una regolamentazione per gli orari di apertura di tali attività, i provvedimenti attuati in tal senso dalle amministrazioni di Roma e Torino, potendo così dare esempio concreto di quella che deve essere un azione efficace di contrasto al fenomeno.

Auspichiamo in fine che sia data attenzione anche alla sperimentazione sul vuoto a rendere per le attività commerciali che partirà il 7 febbraio in tutta italia.Come gruppo di attivisti atripaldesi ci siamo attivati ad informare i commercianti di zona e protocollato il 23 gennaio 2018, un’ istanza per chiedere un incentivo a tale pratica rappresentato da uno sconto Ta.Ri. da riconoscere a chi aderisce, del resto visti gli ultimi dati che vedono un calo della raccolta differenziata nella nostra cittadina, vanno assolutamente intraprese iniziative che aiutino ad invertire il trend.”

 

Nota Stampa

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 2,33 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

3 Risposte »

  1. sono sponsorizzati dalla rete??

  2. con il reddito del cittadino: (fallirebbe italia)??

  3. Meglio o sindaco che tenete??

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it