Flash news:   Salvatore Antonacci si dimette da capogruppo della maggioranza dopo la mancata elezione alla Provincia. Giovedì resa dei conti in Consiglio Arresto del Capo dell’Ispettorato del Lavoro, la difesa di Gerardo Capaldo: «Nessun illecito, si farà chiarezza» Il Comune incassa un finanziamento da 260mila euro per la progettazione definitiva della scuola Primaria “Mazzetti” Corruzione in cambio dell’assunzione del figlio ingegnere: arrestato Capo dell’Ispettorato del Lavoro. Sequestrati due milioni di euro a due Spa “Progetto Gaia”, l’ex sindaco chiede lumi e denuncia: «i volontari svolgono mansioni che esulano dalle finalità del progetto, trattando anche dati sensibili» Vucinic: “è stata una partita dura” Ritorno alla vittoria per la Sidigas Scandone: ora al secondo posto Elezioni provinciali, Sinistra Italiana Atripalda chiede le dimissioni da capogruppo del non eletto Antonacci e del sindaco: “ha confermato di non avere alcun governo politico dell’Amministrazione che guida” La Guardia di Finanza al Comune di Atripalda dopo la denuncia di un ex consigliere: eventi natalizi nel mirino Ripulito il Monumento ai Caduti di piazza Umberto I

Il Consorzio A5 presenta i progetti “Vita Indipendente” e “Dopo di Noi” per persone con disabilità: pronti i bandi per i fondi. FOTO

Pubblicato in data: 15/2/2018 alle ore:21:00 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Il Consorzio dei Servizi Sociali A5 di Atripalda ha avuto approvato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali il progetto “Vita Indipendente” rivolto alle persone disabili che liberamente scelgano di sperimentarsi in un percorso di vita autonoma.
Questo pomeriggio presso la Sala Consiliare del Comune di Atripalda momento di confronto sulle opportunità di sostegno all’autonomia dei cittadini con esigenze speciali.
«Abbiamo presentato – spiega il direttore del Consorzio, Carmine De Blasio – due azioni importanti a sostegno delle persone con disabilità: “Vita indipendente” e “Dopo di Noi” per favorire una maggiore autonomia. Due misure di cui pubblicheremo gli avvisi la settimana prossima. Per cui i cittadini che hanno i requisiti possono presentare un progetto facendosi sostenere anche da cooperative. Questi progetti saranno valutati dal Piano di Zona e finanziati con le risorse che ci sono state assegnate dalla Regione».
«Nel convegno è stata illustrata la legge rivoluzionaria del Dopo di Noi approvata nel 2016 – spiega l’assessore alle Politiche Sociali Nancy Palladino – che, sempre per i cittadini con disabilità, rappresenta un’ulteriore possibilità di avviare e realizzare interventi e progetti volti a garantire maggiore indipendenza e autonomia delle persone diversamente abili nel corso della propria vita anche dopo la morte di chi li accudisce. Ringraziamo il Consorzio per questo convegno e ci auguriamo di portare fortuna a tutti questi progetti che verranno presentati per questi bandi».

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it