Flash news:   Il gruppo consiliare “Noi Atripalda” avvia una petizione per incrementare la raccolta dell’umido Atripalda Volleyball ultimato l’iter per l’iscrizione in B Nazionale. Il 28 luglio si conoscerà la composizione dei gironi Costa d’Amalfi Night Ride: il Circolo c’è Avellino in bilico, la serie B a rischio. Covisoc: si decide venerdì Sinistra Italiana Atripalda all’attacco sul sociale: “solo passerelle dell’Amministrazione” Compleanno Giusy Festa, gli auguri della famiglia Madonna del Carmelo, niente festa civile le offerte dei fedeli per il rifacimento della facciata della chiesa di via Roma Compleanno Gina Sica, gli auguri della famiglia Abellinum, il senatore Grassi: “Più fondi alla Cultura”. Antonacci: “Faremo la nostra parte fino in fondo” Consiglio, toni accesi sul Dup. L’ex sindaco: “La città arretra”, ma la maggioranza fa quadrato. FOTO

Il Tribunale «salva» il Consorzio agrario atripaldese di Napoli, Avellino e Salerno

Pubblicato in data: 22/2/2018 alle ore:15:34 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Il Tribunale «salva» il Consorzio agrario di Napoli, Salerno e Avellino, con sede ad Atripalda, scongiurando, almeno per ora, la cessione di un credito di oltre 50 milioni di euro a favore di una spa che ne dichiarava la titolarità sostenendo di averlo acquisito negli anni scorsi.  La notizia oggi su Il Mattino.
Il tribunale di Salerno (sezione III civile, presidente Salvatore Russo, giudici Roberto Ricciardi, estensore, e Maria Elena del Forno) ha respinto l’istanza presentata dalla Smia spa rappresentata in giudizio dall’avvocato Alessandro Pasca, nei confronti del Consorzio agrario interprovinciale (Na-Sa-Av) costituito con l’avvocato Alessandro Limatola per il pagamento di un presunto credito di 51 milioni e 114mila euro. Contro la sentenza di primo grado la Smia ha già annunciato di presentare appello.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it