sabato 21 aprile 2018
Flash news:   Via libera dall’Anas all’installazione dell’autovelox sulla Variante: sarà spostato di 150 metri più avanti. Parla l’assessore Musto Conclusa la potatura dei platani parla la delegata Anna De Venezia: “abbiamo scelto la salute degli alberi realizzando una potatura più leggera” Mancanza del certificato di agibilità per pubblico spettacolo e dell’autorizzazione del sindaco, scoppia il caso della palestra “Adamo” dopo la lite di sabato e la denuncia dei Carabinieri. Il sindaco: “Stiamo percorrendo l’iter per far acquisire alla struttura i requisiti necessari” Atripalda Volleyball, per la serie D sfuma il sogno promozione: passa il San Marzano Sacripanti: “traguardo storico per la squadra e la città” La Sidigas Scandone Avellino raggiunge la finale di FIBA Europe Cup Serie C, lo scontro diretto è dell’Atripalda Volleyball: Colli Aminei si arrende al tie-break Frosinone amaro per i lupi, finisce 0-2 al Partenio-Lombardi Rissa a fine gara tra gli atleti dell’Atripalda Volleyball e la New Volley San Marzano nella finale per la serie C. FOTO Serie D, Green Volley The Marcello’s la salvezza è conquistata: battuto il Volalto ed esplode la gioia

Traffico illecito di rifiuti: sequestrata cava e beni per 12 milioni di euro a società atripaldese, tre gli indagati

Pubblicato in data: 22/2/2018 alle ore:15:30 • Categoria: CronacaStampa Articolo

I Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Salerno insieme al Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale di Avellino e coordinati dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, hanno disposto il sequestro preventivo di un’area di cava ubicata a Chiusano San Domenico, in località Belvedere.

La zona, con un’estensione di 86.000 mq, è compresa di tutte le attrezzature e macchinari, ovvero: impianto di frantumazione, selezione e vagliatura inerti; impianto per la produzione di calcestruzzi; 4 escavatori cingolati; 2 pale gommate; 4 autocarri; un edificio della superficie di 200 mq. adibito ad uffici e locale custode e un capannone della superficie di 850 mq. adibito a deposito mezzi e apparecchiature.

Sequestrati anche 11 autocarri, 8 rimorchi e 3 trattori stradali (con affidamento a depositi giudiziari) di proprietà di una nota società con sede legale in Atripalda operante nel settore edilizio e di movimento terra.

Il valore dei beni sequestrati è di circa 12 mln di euro.

La misura cautelare è stata emessa dal GIP del Tribunale di Napoli nell’ambito di procedimento iscritto presso la locale DDA che ha coordinato le indagini nei confronti, tra gli altri, di 3 soggetti destinatari della misura, ritenuti gravemente indiziati dell’ipotesi delittuosa di traffico illecito di rifiuti prevista dalla normativa ambientale.

Nel corso delle investigazioni è emerso che gli indagati, negli ultimi 4 anni, attraverso l’allestimento di mezzi e attività continuative organizzate, al fine di conseguire ingiusti profitti, hanno effettuato la gestione abusiva di ingenti quantità di rifiuti speciali non pericolosi (CER 170504 – terre e rocce da scavo) illecitamente trattati, stimata in oltre 55.000 tonnellate, mediante operazioni di recupero effettuate presso l’area di cava sequestrata, in assenza della prescritta iscrizione e/o autorizzazione, riportando in maniera fraudolenta sui Formulari di Identificazione dei Rifiuti un titolo autorizzativo inefficace, valido per le sole attività estrattive e di ricomposizione ambientale.

L’illecita attività ha determinato il conseguimento di rilevati ed indebiti profitti sia per i gestori della cava che per numerose società conferenti.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it