Flash news:   Atripalda Volleyball buona la prima, pari al test con il Marcianise Emerge amianto nel fiume Sabato, stop ai lavori di riqualificazione ambientale e apre il cantiere per la bonifica e rimozione dell’eternit Festival internazionale di artisti di strada “Giullarte”: in Irpinia rivive la magia di Notre Dame de Paris Primo giorno di scuola ieri per gli alunni dell’Istituto Comprensivo “De Amicis-Masi” Amatori della Bici tra agonismo e nuovi progetti Avellino, parte la prevendita per la gara di Coppa contro il Nola Giullarte 2018, questa sera in Comune riunione con i commercianti per iniziative promozionali Chiusura Primaria Mazzetti, Sinistra Italiana Atripalda attacca: “decisione presa in ritardo. Solo una furbata per evitare la fuga degli iscritti?” Sidigas, la prima di campionato al Palacarrara di Pistoia Esordio con poker per la Calcio Avellino SSD

Politiche 2018, il senatore di Fi Cosimo Sibilia lancia lo sprint finale: «La partita ce la giochiamo nei collegi uninominali, il centrodestra è maggioranza nel Paese». FOTO

Pubblicato in data: 26/2/2018 alle ore:10:00 • Categoria: Politica, Forza ItaliaStampa Articolo

«La partita ce la giochiamo nei collegi uninominali visto che è assodato che il centrodestra è maggioranza nel Paese. Vincere qui per scongiurare che poi il governo abbia una trazione nordista». Sembra non avere dubbi sulle politiche del 4 marzo il senatore Cosimo Sibilia (numero uno nel listino proporzionale alla Camera), intervenuto ieri mattina nell’ex sala consiliare di Atripalda alla presentazione dei candidati d Forza Italia. In sala tra il pubblico il vicesindaco Anna Nazzaro e il consigliere comunale Franco Mazzariello. Ad introdurre i lavori il coordinatore cittadino Attilio Strumolo e a seguire il consigliere comunale di maggioranza Massimiliano Del Mauro.
«Per avere la maggioranza assoluta alla Camera e Senato dobbiamo far vincere il centrodestra nei collegi uninominali. Abbiamo una squadra di assoluta qualità». Da qui l’invito ai militanti di mobilitarsi negli ultimi giorni «con il Pd molto debole abbiamo invece un avversario molto agguerrito come il M5S». Elenca le questioni da risolvere, dal fisco alla sicurezza «ci sono 500mila immigrati clandestini e questo non è più tollerabile» alla disoccupazione giovanile «come provincia siamo l’ultima della regione. Abbiamo la necessità che ci sia un elettroshock . Se riparte il Sud riparte l’Italia. L’obiettivo è alla portata. Manca poco. Questa è l’ultima occasione per fa risorgere la nostra provincia, il sud e il nostro paese».
Pietro Foglia non nasconde le difficoltà della campagna elettorale lanciando strali agli avverarsi: «Una campagne elettorale difficile.  Veniamo da un periodo difficile con il Mezzogiorno abbandonato dove il disagio è cresciuto a dismisura. Il governo di centrosinistra ha retto le sorti impropriamente senza un consenso popolare, l’ultimo è stato Berlusconi. Dei parlamentari uscenti, quelli della maggioranza, tutti e quattro ricandidati, nessuno ci spiega, se non parlando al proprio giornale web o chi alle sue due televisioni, ci spiegano cosa hanno fatto in questi anni se non percepire un lauto compenso. Vendevano i provoloni». Attacca il M5S: «qui oggi giorno viene espulso qualche candidato. Candidati scelti con pochi clic: s candida uno a presidente del consiglio che prende 490 clic e 157 voti nel suo paese. E questo secondo loro  è la democrazia del popolo. Chi vuole far politica deve dimostrare che si vuole impegnare per il proprio territorio e in che modo. Solo dando fiducia alla coalizione di centrodestra si può uscire da questo pantano in cui ci hanno portato il centrosinistra». Galati elenca invece il programma del centrodestra puntando allo sviluppo del Mezzogiorno «dove ci sono tante eccellenze dalle università alle imprese. Non ci può essere un grande Paese senza il Sud. Il Nord non ce la può fare se tutto il paese non cresca insieme».
Anche Ines Fruncillo evidenzia le ragioni per cui scegliere di votare Forza Italia: «Solo i governi Berlusconi hanno dato una prospettiva seria di futuro a questo Paese. Oggi abbiamo l’esigenza di mettere in sicurezza un Paese e lo possiamo fare solo se siamo compatti. Noi posiamo dare una prospettiva. Di assistenzialismo e clientelismo ne abbiamo piene le taste. Vogliamo meritocrazia e costruire il nostro futuro».
Il coordinatore cittadino Attilio Strumolo nel suo saluto iniziale analizza la competizione: «L’unica speranza oggi per ridare linfa e forza al paese è votare Forza Italia e centrodestra» mentre il consigliere Massimiliano Del Mauro: «ci avviamo verso una campagna elettorale caratterizzata da due elementi: la grande voglia di astensione e la grande voglia di protesta dell’elettorato. In 20 anni abbiamo avuto solo 7 anni di governo di centrodestra. La stessa cosa alla Regione Campania. Per cui le responsabilità di questa crisi vanno ritrovate nel centrosinistra».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una Risposta »

  1. Quindi la vice sindaca voterebbe per Froza Italia, se lo sapesse de mita…..

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it