Flash news:   Non approvano il Rendiconto 2017, il prefetto di Avellino diffida 62 consigli comunali tra cui Atripalda Prosciolto l’ex comandante dei vigili di Atripalda Salsano La Soprintendenza non ha i fondi e a salvare Abellinum dal degrado ci pensano i volontari della Pro Loco. FOTO Autovelox sulla Variante, Sinistra Italiana Atripalda critica le due Amministrazioni Spagnuolo: “finora spesi 100mila euro con entrate pari a zero” La città si stringe attorno a Santa Rita e aspetta “il miracolo”. FOTO Il Circolo di Atripalda ritorna alla Novecolli Serie C, l’Atripalda Volleyball batte Massa in scioltezza e si prepara all’ultima trasferta della stagione Lotta all’evasione tributaria, il Comune avvia un censimento sulle utenze non domestiche per la Tari Sgominata dai Carabinieri pericolosa banda dedita ai furti di auto: oltre 30 quelle rubate La Sidigas Scandone saluta la città

Consiglio comunale, il gruppo di maggioranza “ScegliAmo Atripalda” replica all’opposizione: “colpo di sole o malafede? Assoluta mancanza del senso di rispetto per le istituzioni”

Pubblicato in data: 3/3/2018 alle ore:17:30 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

La assoluta mancanza del senso di rispetto per le Istituzioni si è ampiamente e plasticamente palesata nella mancata partecipazione da parte del gruppo consiliare di minoranza ai lavori dell’ultimo Consiglio Comunale.

Evidentemente per la minoranza consiliare discutere della composizione e del perfetto funzionamento del Consiglio Comunale, oppure ragionare sui temi dell’accoglienza, dell’inquinamento o dello sviluppo industriale risulta superfluo ed inutile.

Risulta davvero imbarazzante che chi abbia ricoperto nella scorsa consiliatura ruoli apicali e di responsabilità, ignori o peggio ancora non sia a conoscenza dei meccanismi che regolano gli atti più elementari della macchina amministrativa.

Tra i vari punti all’ordine del giorno, la surroga di consiglieri comunali dimissionari è atto necessario al ristabilimento del plenum della composizione dei componenti del Consiglio Comunale e dunque della piena e totale validità dei provvedimenti e delle delibere che l’assise comunale discute e vota.

Inoltre la ricomposizione della Giunta comunale attraverso la sua completa definizione, restituisce in maniera tempestiva la piena ed immediata funzionalità della macchina amministrativa.

Alla luce di quanto enunciato, il tentativo, sbilenco, messo in campo dall’opposizione di derubricare atti necessari e propedeutici al regolare svolgimento delle attività amministrative, come “occupazione di poltrone”, è di fatto goffo e sprezzante delle regole democratiche.

Se ci trovassimo nel pieno della canicola estiva potremmo parlare di abbaglio o di colpo di sole; in realtà trattasi esclusivamente di malafede denigrante e spregiudicata.

Stessa malafede si ravvisa nel corpo della nota giornalistica della minoranza, circa l’interessamento ai successivi punti all’ordine del giorno relativi allo stato di salute della valle del Sabato.

Se davvero fosse stato così, nulla e nessuno avrebbe impedito alla minoranza, la partecipazione alla seconda parte dei lavori consiliari che ha trattato oltre ai temi ambientali anche temi di solidarietà sociale e di integrazione.

All’uopo, giusto per conoscenza dei lettori e dei cittadini atripaldesi, il gruppo di lavoro consiliare riguardante le problematiche sociali della nostra Città, non si è potuto insediare ufficialmente dal momento che la minoranza nei tempi prestabiliti “ha dimenticato” di comunicare la propria rappresentanza!!!

Ed infine risulta davvero stucchevole la sottolineatura relativa alla questione del bilancio previsionale.

La minoranza consiliare ad onor del vero, dovrebbe rammentare, come noi ci pregiamo di ricordarlo all’intera cittadinanza, che lo scorso anno rappresentanti dell’allora maggioranza, ora seduta nei banchi dell’opposizione, fu totalmente incapace non solo di approvare il bilancio previsionale per l’anno 2017, ma anche il bilancio consuntivo del 2016!!!

E’ lapalissiano oramai all’intera Città di Atripalda, che la minoranza consiliare,  è più dedita  a svolgere l’attività amministrativa attraverso comunicati stampa intrisi di inesattezze che rispettare i luoghi istituzionali deputati alla discussione ed al confronto.

Pertanto, alla luce di quanto esposto, il tentativo demagogico e populista messo in campo dal gruppo “Noi per Atripalda” non è altro, per dirla con il linguaggio moderno dei social una vera e propria “fake news” ed essendo tale la rispediamo interamente al mittente.

Atripalda 03/03/2018

Gruppo Consiliare
Scegliamo Atripalda

 

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it