Flash news:   Via libera dall’Anas all’installazione dell’autovelox sulla Variante: sarà spostato di 150 metri più avanti. Parla l’assessore Musto Conclusa la potatura dei platani parla la delegata Anna De Venezia: “abbiamo scelto la salute degli alberi realizzando una potatura più leggera” Mancanza del certificato di agibilità per pubblico spettacolo e dell’autorizzazione del sindaco, scoppia il caso della palestra “Adamo” dopo la lite di sabato e la denuncia dei Carabinieri. Il sindaco: “Stiamo percorrendo l’iter per far acquisire alla struttura i requisiti necessari” Atripalda Volleyball, per la serie D sfuma il sogno promozione: passa il San Marzano Sacripanti: “traguardo storico per la squadra e la città” La Sidigas Scandone Avellino raggiunge la finale di FIBA Europe Cup Serie C, lo scontro diretto è dell’Atripalda Volleyball: Colli Aminei si arrende al tie-break Frosinone amaro per i lupi, finisce 0-2 al Partenio-Lombardi Rissa a fine gara tra gli atleti dell’Atripalda Volleyball e la New Volley San Marzano nella finale per la serie C. FOTO Serie D, Green Volley The Marcello’s la salvezza è conquistata: battuto il Volalto ed esplode la gioia

Serie C, l’Atripalda Volleyball si ferma sul più bello: sconfitta a Pozzuoli nel big match

Pubblicato in data: 15/3/2018 alle ore:18:05 • Categoria: Sport, PallavoloStampa Articolo

Si ferma a 10 vittorie la serie positiva dell’Atripalda Volleyball che delude proprio nel match più importante: quello con il Rione Terra. La squadra di Colarusso è apparsa stanca  e poco incisiva al contrario degli avversari scesi in campo decisi e concentrati. Una sconfitta che è maturata soprattutto per la scarsa incisività dell’attacco atripaldese. Equamente distribuite le palle dal palleggiatore De Prisco ma nessuno è riuscito a dare la scossa alla squadra. In difesa decisivi gli aces subiti nei momenti importanti della gara. Poi per quanto riguarda gli avversari Palumbo e Riccio hanno fatto quello che volevano senza che gli atripaldesi riuscissero a contenerli. Un’occasione persa per i sabatini ma nulla è perduto perchè il campionato è ancora lungo e tutto è possibile. Colarusso schiera in campo la formazione tipo con rientrante D’Angelo che riprende il suo posto in posto 4, affiancato da De Palma. Al centro Silvestri e Ciardiello, opposto Zaccaria e libero Del Gaizo con De Prisco palleggiatore. Partita in avvio a senso unico con Rione Terra concentrata su tutti i palloni senza che Atripalda riesca a reagire e si portano sul 18 a 7. Qui c’è uno scatto d’orgoglio di De Palma e compagni che con una gran rimonta si portano a due lunghezze sul 20 a 18 ma qui un break di cinque a a zero consegna il set ai padroni di casa con il punteggio di 25 a 18. Nel secondo set atripalda sembra essere in partita e con la squadra meglio in campo sembrano li li per scappare ma Rione Terra tiene botta e nel finale cala l’allungo decisivo chiudendo 25 a 19. Nel terzo set stesso copione con Atripalda sempre ad inseguire gli avversari che non concedono nulla e chiudono 25 a 21. Per i sabatini una brutta botta ma che si potrà prontamente riscattare domenica prossima quando alla palestra Adamo ci sarà il Sacs Napoli.

Se la serie C perde la serie D vola. La squadra di De Palma e Masucci espugna al tie break Benevento e conquista matematicamente l’accesso ai play off promozione. Un grande risultato quello raggiunto da Spina e compagni che ora saranno arbitri della promozione. Infatti dovranno affrontare le due battistrada del girone c: Olimpica e Volley World. Si inizia subito mercoledì alle ore 21 quando il Volley World farà visita ai biancoverdi nel recupero di campionato.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it