domenica 21 ottobre 2018
Flash news:   I vigili urbani di Atripalda a guardia del transito del treno turistico Avellino-Rocchetta Sant’Antonio. FOTO Porno ricatti via web, tre giovani nei guai tra cui un ragazzo atripaldese Il Comune dilaziona il debito maturato con Irpiniambiente di oltre un milione e mezzo di euro con rate mensili da 63mila euro L’Atripalda Volleyball stasera ospita il Rione Terra nell’esordio casalingo Ricomparse scritte e frasi ingiuriose alla base del Monumento ai Caduti Notte Internazionale dell’Osservazione della Luna domani sera in piazza Umberto Lavori di messa in sicurezza, il delegato Antonacci: «Piccoli interventi sulla qualità della vita cittadina». FOTO Champions, la Sidigas batte il Ludwigsburg Bollettini postali falsi per la Sagra del Baccalà, assolto il presidente del Comitato Civico Centro Storico Maria Santissima di Montevergine Lutto Picardi, cordoglio per la perdita della mamma dell’amico Ottavio

Intervento straordinario in piazza Sparavigna contro i continui allagamenti. FOTO

Pubblicato in data: 10/4/2018 alle ore:08:30 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Piazza Sparavigna off-limits alla sosta delle auto per tre giorni da ieri per consentire l’intervento straordinario che ponga fine ai continui allagamenti legali al maltempo.
Hanno preso il via infatti ieri mattina i lavori per eliminare il lago che puntualmente si forma in una parte ampia della piazza per il mancato deflusso delle acque piovane. A denunciarne tempo fa la situazione incresciosa e l’immagine negativa che dava alla città era stata Sinistra Italiana Atripalda.
L’Amministrazione Spagnuolo, come promesso nell’ultimo consiglio comunale dove era stata incalzata sulla questione dall’opposizione, ha dato il via ieri mattina all’intervento.
«L’intervento è di natura straordinaria – illustra il delegato ai lavori pubblici, Salvatore Antonacci, che ripercorrere la vicenda di piazza Sparavigna -. Bisogna fare un po’ di storia. La piazza, così come contrada Fellitto è interessata da un progetto molto più ampio, che prende il nome di Arcadis, che interessa il rifacimento delle fognature e delle infrastrutture. Un progetto a carattere regionale assorbito dall’assessorato ai Lavori pubblici di palazzo Santa Lucia e prevede per Atripalda il completo rifacimento di piazza Sparavigna con tutte le sottostrutture così come di contrada Fellitto. Come Amministrazione, una volta che ci siamo insediati, l’allora assessore Troisi con l’Utc ha interrogato la Regione circa lo stato dell’arte del progetto Arcadis avendo la conferma dell’iter procedurale ma uno slittamento dei tempi legato alla complessità del progetto stesso. Questo progetto riguarda trenata comuni della Campania, nei quali è inserita quello di Atripalda. Iter seguito anche dal sottoscritto al momento del passaggio di delega. Per cui mi è stato confermato che il progetto sta proseguendo ma lo start-up dei lavori che arriveranno in maniera contemporanea su tutti i trenta comuni della Campania, i tempi per ragioni burocratiche, sono stati ulteriormente allungati». Da qui la necessità di un intervento straordinario che ha preso il via ieri mattina con la chiusura della piazza.
«Furto di un minimo di economia – prosegue Antonacci – e grazie al reperimento di fondi sul Terzo Capitolo – Area Vigilanza per intervenire da subito in questa parte della piazza interessata oramai da anni da questo problema divenuto un pugno nello stomaco alla città di Atripalda e alla pazienza degli avventori della piazza e dei residenti. Da anni rappresentava un pericolo per i pedoni e gli automobilisti oltre al ristagno delle acque che creava un piccolo laghetto. Un problema vecchio che noi puntiamo a risolvere a differenza di altri». L’intervento prevede la messa in sicurezza dell’area, il rifacimento di una parte delle caditoie con l’incalanamento delle acque piovane superficiali nelle fognature predisposte. «Si tratta di un intervento di somma urgenza e tampone – conclude il delegato – che non cancella il progetto più ampio che quando vedrà la luce porterà ad una piazza Sparavigna completamente riqualificata. Si tratta di un lavoro semplice ma anche molto complesso perché prevedere la scarificatura di tutta la parte superiore dell’asfalto, la sistemazione delle caditoie con la realizzazione di nuove con nuovi collegamenti. Ed infine il completo ripristino superiore dell’area, con la posa di nuovo asfalto. Mi auguro, se il tempo ci aiuta, nell’arco di tre giorni di completare nella giornata di mercoledì i lavori. Un lavoro che la gente si aspettava da tanto tempo. Noi abbiamo atteso che i tempi fossero maturi per un ragionamento di natura più complessivo, ma avendo verificato lo slittamento e la necessità di intervenire, abbiamo provveduto ad intervenire per ridare un po’ di decoro alla città».

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (5 votes, average: 2,80 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it