Flash news:   Addio al presidente onorario dei costruttori irpini Alessandro Lazzerini. Il cordoglio dell’Ance Autovelox sulla Variante, il sindaco difende la bontà della scelta: «convinti di aver effettuato tutte le procedure in modo corretto, continuerà a funzionare lì dov’è» Salvatore Antonacci si dimette da capogruppo della maggioranza dopo la mancata elezione alla Provincia. Giovedì resa dei conti in Consiglio Arresto del Capo dell’Ispettorato del Lavoro, la difesa di Gerardo Capaldo: «Nessun illecito, si farà chiarezza» Il Comune incassa un finanziamento da 260mila euro per la progettazione definitiva della scuola Primaria “Mazzetti” Corruzione in cambio dell’assunzione del figlio ingegnere: arrestato Capo dell’Ispettorato del Lavoro. Sequestrati due milioni di euro a due Spa “Progetto Gaia”, l’ex sindaco chiede lumi e denuncia: «i volontari svolgono mansioni che esulano dalle finalità del progetto, trattando anche dati sensibili» Vucinic: “è stata una partita dura” Ritorno alla vittoria per la Sidigas Scandone: ora al secondo posto Elezioni provinciali, Sinistra Italiana Atripalda chiede le dimissioni da capogruppo del non eletto Antonacci e del sindaco: “ha confermato di non avere alcun governo politico dell’Amministrazione che guida”

La Sidigas Scandone Avellino raggiunge la finale di FIBA Europe Cup

Pubblicato in data: 18/4/2018 alle ore:21:17 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

La Sidigas Scandone Avellino scrive la storia raggiungendo la finale di FIBA Europe Cup battendo il Bakken Bears 72-82. La squadra di Pino Sacripanti gioca una partita solida specialmente nella prima parte di gara. Buone le prove di Fesenko che in 20’ segna 19 punti, e di un ritrovato Filloy autore di 18 punti e 4 assist.

La partita s’incanala subito sui binari dell’equilibrio: Avellino apre il match grazie alla schiacciata di Fesenko, risponde Diouf dalla media. Rich si mette in ritmo ed Akoon- Purcell lo segue a ruota (6-6). La parità viene spezzata dalla coppia Fitipaldo-Fesenko: il primo va a segno con la tripla, il secondo da dentro l’area (8-13). Il Bakken prova subito a rientrare con i tiri liberi di Darboe, ma le triple di Wells e Filloy danno il +7 alla Sidigas (11-18). Bishop segna 4 punti consecutivi, ma Avellino rimane avanti di 3 (15-18).

Il secondo quarto si apre con il break della Sidigas: Wells va a schiacciare in contropiede, mentre Lawal appoggia al vetro dopo un rimbalzo offensivo. Bishop scuote i suoi con la schiacciata, Wells non ci sta e ribadisce in penetrazione (17-24). I biancoverdi difendono forte ed in fase offensiva la buona circolazione di palla porta Filloy e Zerini a realizzare da tre (20-33). Bishop prova a far rientrare i suoi realizzando dalla lunga distanza, ma sono i canestri di Wells, Fesenko e Rich a tenere Avellino sul + 14 (23-37). Il Bakken è in bonus e la Sidigas ne approfitta con Fesenko e Rich che fanno bottino pieno (26-41). Laerke e Jukic guidano i danesi, Leunen però segna da dentro l’area e Rich concretizza un 2+1 (31-46). Jukic segna in layup, ma Leunen chiude il quarto appoggiando al vetro, ed al 20’ la Sidigas è avanti di 15 (33-48).

Al ritorno dall’intervallo lungo Avellino va subito a segno con la tripla di Leunen. Il Bakken si affida ad Akoon-Purcell, che con i suoi canestri riporta a -10 i danesi (41-51). Fesenko spezza il break di casa facendo 1/2 dalla lunetta, Akoon-Purcell segna ancora da dentro l’area, mentre Lawal fa bottino pieno dalla linea della carità e Sacripanti chiama time out (47-54). Filloy spezza il ritmo dei padroni di casa segnando da tre, Bishop porta a -4 il Bakken grazie alla tripla, ma è ancora il play italo-argentino a segnare dalla lunga distanza (53-60). Diouf segna da dentro l’area ma al termine del periodo Avellino è ancora avanti di 5 (55-60).

I padroni di casa partono subito forte con un parziale di 5-0 firmato Diouf-Darboe e la partita ritorna in parità (60-60).  La difesa a zona dei danesi mette in difficoltà l’attacco irpino che si affida a Fesenko che da sotto non sbaglia. Un canestro di Darboe porta in vantaggio il Bakken e Sacripanti chiama time out (64-62). Avellino comincia nuovamente a difendere e piazza un break di 5-0 grazie alla coppia D’Ercole-Filloy che costringe Wich al time out (64-67). Jukic segna due triple, mentre Fesenko due schiacciate ed Avellino rimane avanti (72-73). Filloy segna in sospensione, Fesenko da sotto e la Sidigas ritorna a+5 (72-77). Il Bakken non segna più e Rich realizza 5 punti consecutivi che danno il + 8 alla Sidigas portando i biancoverdi in finale. Avellino scrive la storia battendo il Bakken Bears 72-82.

 

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it