domenica 27 maggio 2018
Flash news:   L’area archeologica di vicolo San Giovanniello nel degrado, la denuncia del presidente della Pro Loco Labate e dell’ex delegato Barbarisi Riaperta dopo sei anni via Orto dei Preti. Il sindaco: “mantenuto l’impegno preso in campagna elettorale. Per la riqualificazione di Palazzo Caracciolo puntiamo sui fondi dell’Area Vasta”. FOTO Nigeriano semina il terrore, denunciato dai Carabinieri per furto e danneggiamento Inchiesta buste paga gonfiate al Comune, il via al dibattimento con la deposizione dell’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “Siamo molto fiduciosi, il verdetto a tutela degli atripaldesi arriverà” Non approvano il Rendiconto 2017, il prefetto di Avellino diffida 62 consigli comunali tra cui Atripalda Prosciolto l’ex comandante dei vigili di Atripalda Salsano La Soprintendenza non ha i fondi e a salvare Abellinum dal degrado ci pensano i volontari della Pro Loco. FOTO Autovelox sulla Variante, Sinistra Italiana Atripalda critica le due Amministrazioni Spagnuolo: “finora spesi 100mila euro con entrate pari a zero” La città si stringe attorno a Santa Rita e aspetta “il miracolo”. FOTO Il Circolo di Atripalda ritorna alla Novecolli

Nuovo autovelox sulla Variante, De Lieto (Li.si.po.): “per mettere in sicurezza le nostre strade serveno più controlli di pattuglie della polizia stradale”

Pubblicato in data: 30/4/2018 alle ore:08:57 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Sicurezza a “colpi di Autovelox”. L’Anas ha dato  via libera, dopo il parere positivo della Prefettura  e della Polizia Stradale, alla installazione di un autovelox  sulla variante 7 bis  in direzione Atripalda (AV). Unica novità, lo spostamento dell’autovelox, di 150 mitri, in direzione Avellino est. E’ prevista anche una adeguata segnalazione  della nuova collocazione, come imposto, peraltro, dalla Legge. Il Libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO.) – ha dichiarato il Presidente Nazionale, Antonio de Lieto – ha sempre ritenuto che  “l’Autovelox”, non può essere inteso come uno strumento capace, da solo, di garantire la sicurezza stradale, ma può rappresentare, in taluni casi un deterrente che deve essere accompagnato da altre concrete misure in materia di “sicurezza”. Nello specifico, sarebbe interessante sapere quali e quanti controlli dell’area  in questione, vengono effettuati dalla Polizia stradale. La variante “7 bis” ha bisogno, a giudizio del LI.SI.PO., di controlli assidui, come pure di  maggiori  controlli  hanno bisogno tante  strade ed autostrade del nostro Paese. La  “sicurezza” – ha sottolineato de Lieto – non può passare attraverso lo spauracchio di una sanzione amministrativa ma, necessariamente  si concretizza con la presenza fisica di operatori di Polizia  che  reprimano comportamenti  di guida non corretti  e  sostanzialmente pericolosi. Se qualcuno pensa di risolvere i problemi della “sicurezza stradale” con  la sola installazione di autovelox   e poco altro,  a giudizio del  LI.SI.PO.- ha concluso de Lieto – probabilmente sbaglia. E’ necessario  rafforzare gli organici  della Polizia Stradale: più pattuglie più presenza, più prevenzione. Di questo c’è bisogno.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it