Flash news:   Atripalda milionaria con il Superenalotto: è caccia ai fortunati. FOTO Elezioni, sorpresa ad Avellino nel ballottaggio: il M5S ribalta l’esito del primo turno e vince con Vincenzo Ciampi Primo anno di amministrazione Spagnuolo, Si Atripalda attacca: «Non c’è la svolta promessa, non si vede alcuna volontà di voltare pagina rispetto al passato» Bucano le ruote delle auto e poi attendono che il conducente scenda per derubarlo, indagine dei Carabinieri in corso Superenalotto, vinti 51 milioni con il 6 diviso tra tutte le regioni. Ad Atripalda 2 vincite al Bar Paradiso di via Appia Lotta all’evasione tributaria, partono i pignoramenti per i morosi e revocate 30 licenze al mercato del giovedì. L’assessore Del Mauro: “atto dovuto per i contribuenti atripaldesi onesti” La Star Team Avellino vince il IV Memorial “Rita Mazza” Successo per il Primo Meeting Anniversario ACIPeA Presunta incompatibilità assessore Urciuoli, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo chiede chiarimenti al segretario comunale Si aprono due voragini in via Aversa e via provinciale Cerzete: strade transennate per i lavori di ripristino. FOTO

La città si stringe attorno a Santa Rita e aspetta “il miracolo”. FOTO

Pubblicato in data: 23/5/2018 alle ore:16:37 • Categoria: Attualità, CulturaStampa Articolo

Grande partecipazione nel giorno della processione in onore di Santa Rita da Cascia. Una devozione e una fede che non tramontano nella cittadina del Sabato.
Le strade del centro cittadino ieri sera si sono riempite di fedeli in occasione della solennità della ricorrenza religiosa.
I parroci don Ranieri Picone e don Fabio Mauriello, il sindaco Geppino Spagnuolo, la Confraternita di Santa Monica con le autorità civili e militari, le confraterrnite e associazioni cittadine, hanno portato in processione, tra rose e preghiere, la statua di Santa Rita, la protettrice dei casi impossibili e degli ultimi.
Stracolma la Chiesa di San Nicola da Tolentino, di piazzetta Vittorio Veneto, da dove ha preso il via e si è conclusa la lunga processione.
Un fiume di fedeli anche quest’anno hanno partecipato con devozione ad un appuntamento di religiosità intima e di tradizione cittadina. Dopo la messa e  le benedizione delle rose effettuata da Don Ranieri, ha preso il via per le strade della città la processione. Una fede che non accenna a diminuire, una spiritualità crescente per la protettrice dei casi impossibili.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it