Flash news:   Cgil, Maurizio Landini nuovo segretario generale Affidata la verifica di vulnerabilità sismica, la progettazione definitiva ed esecutiva per i lavori di ristrutturazione della scuola elementare “Mazzetti”. Interventi e determine per altri plessi La Sidigas Avellino cede al Banvit per 96-88 Lino Banfi nella commissione Unesco per l’Italia nominato da Di Maio Reddito di cittadinanza e Quota 100 per le pensioni, le novità del decreto del Governo Conte Abuso di alcol durante la movida, allarme per i minori Ermete Green Volley Marcello il derby è tuo: stesa la Wessica Avellino 3 a 0 Stasera la proiezione del cortometraggio “Andare” dà il via alla cine-rassegna “Agguattiti” La bellezza dello Specus Martyrum e di Abellinum in mondovisione su Rai 1. Foto “Per un pugno di Libri”, gli alunni del liceo “De Caprariis” hanno vinto la puntata su Rai3

Il viale del cimitero riqualificato dall’azienda “Aierbit” della famiglia Iervolino senza oneri per il Comune. Il sindaco: “esempio che spero seguano anche altri”. FOTO

Pubblicato in data: 1/6/2018 alle ore:08:30 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

La sponsorizzazione di un privato consente il via alla riqualificazione del viale d’ingresso del cimitero di Atripalda.
Sono partiti  ieri mattina i lavori finanziati da un’azienda privata atripaldese, la “Aierbit” della famiglia di Nello Iervolino, specializzata in prodotti per l’edilizia, che aveva aderito all’avviso sulle manifestazioni di interesse per sponsorizzazioni pubblicato lo scorso anno dal Comune.

II viale centrale da anni parzialmente interdetto al pubblico, sarà interessato così da un intervento di riqualificazione dell’importo di 14.579 euro con il rifacimento dell’intera pavimentazione.
A seguire l’iter il delegato al Patrimonio e al Cimitero, Massimiliano Del Mauro e quello ai Lavori pubblici Salvatore Antonacci.
«E’ un lavoro di riqualificazione del viale centrale del cimitero ed è il risultato della sponsorizzazione di un’azienda di Atripalda – illustra il sindaco Geppino Spagnuolo – e della volontà della ditta di contribuire al bene comune, in particolare rispetto alle parti comuni del cimitero, avendo avuto un interesse familiare molto sentito e diretto. Una disponibilità che accogliamo con grande piacere, attenzione e favore come Comune. Certamente faranno un buon lavoro visto che tra l’altro sono ditte esperte del materiale da utilizzare nel settore. E quindi accogliamo questa modalità di partecipazione alla vita e alla tutela dei beni comuni che spero si espanderà e coinvolgerà anche altri soggetti atripaldesi».
Da qui la collaborazione del privato che l’Amministrazione, si augura, possa essere un esempio che in tanti decideranno di seguire. L’intervento punterà a rifare interamente il viale centrale che presentava molti punti ormai malridotti tanto da essere transennati per motivi di sicurezza per garantire l’incolumità dell’utenza.
«Lavori che non dureranno molto e abbiamo atteso questo periodo per avere delle condizioni atmosferiche più favorevoli. Sarà un esempio che spero possano seguire anche altri atripaldesi o imprese – conclude il primo cittadino – che vogliono lasciare un segno nel miglioramento della nostra comunità. Qualche segnale già lo abbiamo. Ricordo che non appena ci siamo insediati abbiamo trovato chi ci ha dato una mano nella sistemazione della pavimentazione di piazza Umberto I, che fu effettuata, senza onori da parte nostra, dalla ditta che aveva realizzato la pavimentazione e si era riproposta. Ci sono poi i tanti spazi di verde pubblico adottati da parte di cittadini e la piccola rotonda della piazza adottata da un fioraio di via Manfredi. Qualche altra segnalazione l’abbiamo e a breve cercheremo di concretizzarla».

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Statistiche Mercoglianonews.it