alpadesa
alpadesa
  
Flash news:   All’Istituto Comprensivo di Atripalda l’USR cerca un reggente fino al 10 gennaio La società Abellinum Calcio 2012 scrive a Babbo Natale: “perché il sindaco non risponde” Tre eventi musicali di prestigio in città sotto la direzione dell’Associazione Stravinsky Laurea Giusy Picardi, gli auguri della famiglia Mentre il prete celebra la messa nella chiesa del Carmine gli rubano soldi e cellulare. Primavera Irpinia: “troppi furti, la stazione dei Carabinieri va potenziata” All’alba straripa di nuovo il Fenestrelle: strada chiusa sul ponte delle Filande. FOTO Convocato il Consiglio Comunale in seduta straordinaria per mercoledì mattina Pulizia caditoie in città, da domani al via intervento di disostruzione La Cometa Di Natale: Osservazione Astronomica questa sera dalla collina di San Pasquale Programma di Formazione Anticorruzione al via da lunedì a Palazzo di città

Un commissario ad acta per riconoscere un debito fuori bilancio di circa 15mila euro come penale per ritardato adempimento dei lavori di messa in sicurezza del parcheggio di Largo Bruno Buozzi

Pubblicato in data: 5/6/2018 alle ore:07:30 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Un commissario ad acta per riconoscere un debito fuori bilancio di circa 15mila euro come penale per ritardato adempimento dei lavori di messa in sicurezza del parcheggio di Largo Bruno Buozzi.
Si è chiusa così la vicenda dell’area di parcheggio pubblico ubicata su rampa San Pasquale, che sovrasta piazza Umberto, riaperta alla sosta delle auto a settembre 2017. Un parcheggio a servizio di un’area densamente privata e a ridosso dell’entrata della scuola Primaria “De Amicis” di via Roma.
Il Commissario ad Acta, la dottoressa Anna Pierro della Prefettura di Avellino, a seguito dell’ approvazione del Previsionale 2018, si è sostituita al Consiglio comunale per il riconoscimento del debito fuori bilancio di circa 15mila euro relativo ai danni causati nel 2015 dalle infiltrazioni di acqua piovana che, a causa del basolato rovinato del parcheggio, avevano procurato dei danni ai garage sottostanti lo slargo pubblico.
«Una vicenda chiusa dal Commissario ad Acta con l’approvazione del bilancio e con la conseguente disponibilità delle risorse – spiega il sindaco Geppino Spagnuolo – La vicenda ha inizio nel 2015 quando con ordinanza del Tribunale di Avellino, la società proprietaria dei garage sottostanti il parcheggio di Largo Bruno Buozzi, disponeva l’esecuzione di lavori di ripristino dell’area di sosta entro sei mesi, con penale di 30 euro per ogni giorno di ritardo oltre i sei mesi. Lavori non eseguiti entro il termine assegnato, così la società avvia nuove azioni giudiziarie per l’ottemperanza dell’ordinanza».
L’intervento di restyling legato alla sostituzione del basolato in pietra, che si era lesionato e sollevato in molti punti, causando anche infiltrazioni nei garage sottostanti, con un conglomerato bituminoso, si è concluso a settembre 2017. Diverse, in passato, erano state le segnalazioni e le lamentele dei residenti per le condizioni in cui versava l’area di sosta divenuta pericolosa per l’incolumità dei fruitori tra i quali i bambini della vicina scuola elementare.
«Dal nostro insediamento a giugno 2017 abbiamo indicato tra le priorità l’ultimazione dei lavori, proprio per bloccare l’importo della penale – prosegue il primo cittadino -. I lavori si sono ultimati a settembre 2017. L’importo da corrispondere alla società è a titolo di penale fino al mese di settembre 2017 per ritardato adempimento e non quale risarcimento danno. Questo perché la società ha ottenuto nel dicembre 2017 un nuovo provvedimento del Tar e poi la nomina di un commissario ad acta. Non è stato possibile accelerare sulla liquidazione della penale perché era necessario prima approvare il nuovo bilancio».

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 1,50 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una Risposta »

  1. QUELLE maggiori spese che si sono akkollati quelli dovranno pagareLe quelli del movimento di PaolO spAgnuolo il nuovo che si verifica in Atripalda??

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it