Flash news:   Il gruppo consiliare “Noi Atripalda” avvia una petizione per incrementare la raccolta dell’umido Atripalda Volleyball ultimato l’iter per l’iscrizione in B Nazionale. Il 28 luglio si conoscerà la composizione dei gironi Costa d’Amalfi Night Ride: il Circolo c’è Avellino in bilico, la serie B a rischio. Covisoc: si decide venerdì Sinistra Italiana Atripalda all’attacco sul sociale: “solo passerelle dell’Amministrazione” Compleanno Giusy Festa, gli auguri della famiglia Madonna del Carmelo, niente festa civile le offerte dei fedeli per il rifacimento della facciata della chiesa di via Roma Compleanno Gina Sica, gli auguri della famiglia Abellinum, il senatore Grassi: “Più fondi alla Cultura”. Antonacci: “Faremo la nostra parte fino in fondo” Consiglio, toni accesi sul Dup. L’ex sindaco: “La città arretra”, ma la maggioranza fa quadrato. FOTO

Anfiteatro all’aperto della villa comunale “Don Peppe Diana” off-limits alle manifestazioni pubbliche, l’Amministrazione lavora per metterlo a norma secondo le prescrizioni dei Vigili del Fuoco. FOTO

Pubblicato in data: 27/6/2018 alle ore:14:26 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

L’Amministrazione accelera per mettere a norma l’anfiteatro all’aperto della villa comunale “Don Peppe Diana” attualmente off-limits alle manifestazioni pubbliche. Un intervento per consentire eventi con un numero massimo di mille spettatori. Per il via libera il Comune dovrà seguire una serie di prescrizioni richieste dal Comando dei vigili del fuoco di Avellino. Una volta effettuati i lavori e ottenuto tutto l’incartamento toccherà alla Commissione pubblici spettacoli dare il sì definitivo.
«Per l’utilizzo dell’anfiteatro-auditorium – spiega il delegato ai Lavori pubblici, Salvatore Antonacci – abbiamo richiesto un’autorizzazione al Comando dei Vigili del fuoco di Avellino, che ci ha segnalato una serie di prescrizioni per il completo e totale utilizzo dell’anfiteatro. Stiamo ottemperando alle ultime due richieste fatte: la realizzazione di un sistema antincendio in conformità con il decreto legge del ’96 con l’apposizione di un bocchettone antincendio nella parte antistante dell’anfiteatro e poi l’illuminazione di sicurezza, già esistente all’interno del parco, ma che va estesa anche alle aree esterne dell’anfiteatro stesso in modo da assicurare un grado di illuminazione secondo quelli che sono i requisiti standard richiesti dai Vigili del Fuoco». Una volta messa a norma e realizzati gli interventi sarà inoltrata la richiesta per poter ottenere il decreto «che ci consentirà l’utilizzo per massimo mille spettatori con una concessione due anni fermo restando di una struttura che possa risentire nel tempo delle modificazioni in termini legislativi che posso essere apportati con decreti ministeriali. Di fatto in mancanza di questa autorizzazione l’anfiteatro non ha potuto ospitare manifestazioni in questi mesi. Noi contiamo in brevissimo tempo di ottenere questa  autorizzazione».
Sempre in tema di sicurezza si è concluso l’intervento per eliminare le voragini apertesi in via Aversa e via provinciale Cerzete: «dopo la messa in sicurezza della voragine in via Cerzete si  stanno effettuando i lavori di riattazione stradale con la scarificazione e l’apposizione di nuovo manto d’asfalto con il rialzamento di tombini, attraversamenti, grate di natura fognaria e raccolta di acqua piovane per rendere completamente questo tratto viario di quasi 900 metri rimasto sospeso. Grazie alla Provincia anche il tratto dissestato che va da contrada Pettirossi fino ad intercettare l’asse comunale su via San Giacomo, interessato anni fa da lavori di sistemazione del tratto fognario, verrà completato nella giornata di oggi».
Infine intervento di sistemazione anche per Piazzetta degli artisti: «del muro esterno divelto da parte di qualche vandalo di troppo nella città in contemporanea con i lavori di sistemazione di via Aversa».

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it