alpadesa
alpadesa
  
Flash news:   Pulizia caditoie in città, da domani al via intervento di disostruzione La Cometa Di Natale: Osservazione Astronomica questa sera dalla collina di San Pasquale Programma di Formazione Anticorruzione al via da lunedì a Palazzo di città Prestigioso riconoscimento per la poetessa Lucia Gaeta di ACIPeA Parcheggio del distretto sanitario Asl di Atripalda, le associazioni chiedono risposte Scoperta la targa d’intitolazione dei “Giardini Biagio Venezia” Torna ad Atripalda il Calendario d’artista dell’associazione Arteuropa firmato Hotel Civita: domani la presentazione La Protezione civile di Atripalda in campo per una raccolta alimentare Si accendono i riflettori sul Natale: Christmas Park, cultura e Notti Bianche. Il sindaco Spagnuolo: “Numerose le iniziative promosse dall’Amministrazione, dal parco giochi in piazza Umberto fino a momenti spettacolari con artisti di strada e divertimenti” Domani accensione di quattro alberi di Natale in città

“Abellinum…Giardinaggio ed Archeologia”: Comune, Pro Loco e volontari ripuliscono il parco archeologico. FOTO

Pubblicato in data: 4/8/2018 alle ore:11:30 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Dopo la Pro Loco a salvare Abellinum dal degrado ci pensa questa volta il Comune con i volontari.
“Abellinum… Giardinaggio ed Archeologia” è l’iniziativa svoltasi ieri mattina è promossa dal delegato al patrimonio dei beni culturali Salvatore Antonacci, unitamente alla Pro Loco guidata da Lello Labate con i volontari migranti del “Progetto Rifioriamo”, i volontari della Pro Loco Atripaldese, i Ragazzi del Servizio Civile, alcuni dipendenti comunali
Muniti di tagliaerba, decespugliatore e rastrello hanno ripulito da sterpaglie e alte erbacce gli scavi del parco archeologico di via Manfredi.
Le foto dell’intervento sono state pubblicate sulla pagina di Facebook dell’associazione di promozione della cittadina del Sabato con un breve post allegato: «Un Grazie a tutti … Adesso possiamo invitarvi per il 10 Agosto dalle ore 20 alla seconda edizione di Guidami Sotto Le Stelle».
Un intervento non più procrastinabile e resosi necessario in vista della serata della Notte delle Stelle.
«L’iniziativa dell’amministrazione comunale ha avuto immediatamente risconto grazie ai volontari e alla Pro loco – commenta a fine giornata il delegato Salvatore Antonacci – Abbiamo così ridato lustro al parco archeologico tra le erbacce. Naturalmente il ringraziamento va anche alla Soprintendenza che è statai disponibile all’apertura. Le foto parlano chiaro rispetto allo stato precedente : anche se la giornata è stata inclemente abbiamo continuato a lavorare sotto la pioggia e siamo soddisfatti del risultato».

Un intervento che ha consente di rendere di nuovo fruibile il sito archeologico di via Manfredi, che attende però ancora un vero progetto di rilancio.
Un’azione di ripulitura dalle erbacce che tempo fa ha riguardato anche la basilica paleocristiana di vicolo San Giovanniello. «Ci siamo fato carico delle difficoltà nelle quali si trova la Soprintendenza e rispetto alla richiesta che ci è arrivata di dare una mano non ci siamo tirati indietro per il decoro della città e per il decoro delle nostre bellezze che hanno un valore inestimabile».
Sul futuro del parco archeologico il delegato Antonacci conclude: «siamo in attesa che vengano sbloccati le ultime quote del primo lotto di finanziamento, quello datato 2004 che dovrebbe chiudersi nell’arco di questo anno per rendere  immediatamente fruibile il parco con la realizzazione della recinzione, dell’accesso da collina San Pasquale, l’illuminazione e la creazione di percorsi pedonali. Poi la seconda scommessa sarà quella relativa alla piattaforma Iter della Regione Campania, sulla quale abbiamo caricato un secondo lotto di progettazione del parco archeologico per la realizzazione di un secondo lotto funzionale per ampliare lo scavo e mettere in sicurezza l’area. Ora attendiamo sperando che quando ci saranno i fondi a disposizione Atripalda sia presente per oltre due milioni di euro. E poi continuiamo infine a seguire con grande attenzione l’evoluzione dell’Area Vasta nella quale il progetto di recupero dell’antica Abellinum è inserito con il progetto Archeopercorsi».

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 3,67 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it