Flash news:   “L’aggregazione sociale è ancora possibile?”: venerdì dibattito pubblico Gestione Sprar, accolto il ricorso in autotutela della Misericordia. Il presidente Vincenzo Aquino: “motivo di soddisfazione, puntiamo a favorire un’effettiva integrazione dei migranti” Si vivono momenti di apprensione per la scomparsa di Francesco Pio Graziani: “La squadra ha saputo reagire” Seconda vittoria consecutiva per la Calcio Avellino Ssd Gran finale questa sera nel centro storico per la XIXesima edizione di “Giullarte” Atripalda di nuovo al centro di un caso di allontanamento, “Chi l’ha Visto?” sulle tracce di Francesco Pio Stasera “la Festa dei Folli” a Giullarte, ieri il taglio del nastro. FOTO Festeggiamenti San Sabino, in migliaia al concerto di Masini. Tantissimi fedeli alla messa e processione per il Patrono. FOTO “La Bodeguita de Ana” recensita da il Giornale

Incidente mortale, fatale l’impatto dell’auto contro il palo della pubblica illuminazione. FOTO

Pubblicato in data: 1/9/2018 alle ore:10:00 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Perde il controllo della propria auto prima di una curva e finisce contro un palo della pubblica illuminazione. Incidente mortale nel primo pomeriggio di ieri in via Pietramara, la strada che porta alla pineta Sessa-San Gregorio, della cittadina del Sabato. Romano Vitantonio, di 89 anni, come ogni giorno, era alla guida della sua vecchia Fiat Panda di color verdino, quando all’improvviso, per cause ancora da accertare, ne ha perso il controllo nella discesa di via Pietramara che conduce verso il centro, una contrada rurale, impattandosi contro un palo della luce.

Un impatto violentissimo tanto che il cofano si è accartocciato su se stesso mentre l’auto si è girata nel verso opposto di marcia, bloccandosi poi al centro della carreggiata. Pezzi di vetro dei finestrini sono schizzati via ad oltre una ventina di metri di distanza mentre il palo della luce si è spezzato in due ripiegandosi su se stesso.
L’anziano uomo, del ’29, è morto sul colpo al volante. Troppo forte l’impatto che non gli ha dato scampo.

La Panda, prima di impattarsi nel palo, alcune centinaia di metri più in su, aveva urtato due paletti in legno della pineta Sessa e poi ha proseguito in discesa perdendo il controllo nella curva.
Sul posto sono giunti immediatamente gli agenti del Comando di Polizia Municipale guidati dal comandante Giannetta e i Carabinieri della locale stazione con il vicecomandante Sullutrone, che hanno effettuato congiuntamente i rilievi di sorta per ricostruire l’esatta dinamica del sinistro. Sul luogo anche i medici del 118 che non hanno potuto che constatare il decesso del conducente.
Intervenuta anche una squadra dei Vigili del Fuoco di Avellino per rimuovere l’auto e rimettere la strada  in sicurezza per consentire ad un carro attrezzi di poterla rimuove re dal luogo dell’incidente. E’ dovuta intervenire sul posto anche la ditta che gestisce l’impianto di pubblica illuminazione per rimuovere i fili della corrente elettrica sospesi e il palo distrutto.
Al vaglio degli  inquirenti ora è la dinamica del sinistro. Non si esclude che l’anziano posso essere stato colto mentre era alla guida da un malore.
E’ stata subito informata la Procura del Tribunale di Avellino che da prassi ha aperto un’inchiesta, affidata al Pm di turno Venezia. Sul posto del sinistro mortale anche il medico legale, dottoressa Carmen Sementa, che da una prima ispezione esterna ha rilevato sul cadere un lungo taglio al cranio. La salma è stata trasportata poi nel pomeriggio presso l’obitorio del nosocomio avellinese, dove questa mattina verrà svolta l’autopsia.
Una tragedia che ha scosso l’intera città dove l’anziano uomo era molto voluto bene e conosciuto. Sul luogo lo strazio dei figli che tra le lacrime gridavano «papà».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it