Flash news:   Scomparsa Alessandro Lazzerini, questo pomeriggio i funerali dell’ingegnere. Il cordoglio del sindaco di Atripalda Salvaguardia e tutela dell’ambiente, parte il progetto “Aurora” Addio al presidente onorario dei costruttori irpini Alessandro Lazzerini. Il cordoglio dell’Ance Autovelox sulla Variante, il sindaco difende la bontà della scelta: «convinti di aver effettuato tutte le procedure in modo corretto, continuerà a funzionare lì dov’è» Salvatore Antonacci si dimette da capogruppo della maggioranza dopo la mancata elezione alla Provincia. Giovedì resa dei conti in Consiglio Arresto del Capo dell’Ispettorato del Lavoro, la difesa di Gerardo Capaldo: «Nessun illecito, si farà chiarezza» Il Comune incassa un finanziamento da 260mila euro per la progettazione definitiva della scuola Primaria “Mazzetti” Corruzione in cambio dell’assunzione del figlio ingegnere: arrestato Capo dell’Ispettorato del Lavoro. Sequestrati due milioni di euro a due Spa “Progetto Gaia”, l’ex sindaco chiede lumi e denuncia: «i volontari svolgono mansioni che esulano dalle finalità del progetto, trattando anche dati sensibili» Vucinic: “è stata una partita dura”

Furto al “Link Cafe”: 50enne denunciato dai Carabinieri e recuperata la refurtiva

Pubblicato in data: 23/10/2018 alle ore:18:15 • Categoria: CronacaStampa Articolo

I Carabinieri della Stazione di Atripalda, all’esito di un’attività info-investigativa svolta unitamente ai colleghi del Nucleo Operativo della Compagnia di Avellino, hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria un 50enne del posto, ritenuto responsabile di furto aggravato.

Questa mattina il predetto entra in una nota sala giochi della Citta del Sabato e, incurante della presenza del gestore del locale e di alcuni avventori, con un ferro scassina il vano di una slot machine asportando le monete contenute all’interno; quindi, ultimata l’azione criminale, si allontana con il bottino.

A seguito di segnalazione al 112, sul posto sono immediatamente intervenute varie pattuglie di Carabinieri.

Grazie all’indagine immediatamente avviata e particolarmente incisiva, condotta incrociando dati informativi con quelli emergenti dai controlli del territorio e le immagini riprese dagli impianti di videosorveglianza, i militari operanti nel giro di qualche ora sono riusciti ad identificare il presunto responsabile che, alla luce dei gravi indizi di colpevolezza, è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Recuperato e sottoposto a sequestro sia l’attrezzo utilizzato per forzare la slot machine che il denaro rubato, per un totale di euro 230 (una parte già cambiato in banconote), che sarà restituito all’avente diritto.

L’attività portata a termine è il frutto, nonché il corollario, dell’approfondita conoscenza del territorio che i militari del Comando Provinciale Carabinieri di Avellino svolgono quotidianamente: il tutto a testimonianza di una costante ed incessante lotta all’illegalità nella provincia irpina.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 2,50 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it