alpadesa
alpadesa
  
Flash news:   All’Istituto Comprensivo di Atripalda l’USR cerca un reggente fino al 10 gennaio La società Abellinum Calcio 2012 scrive a Babbo Natale: “perché il sindaco non risponde” Tre eventi musicali di prestigio in città sotto la direzione dell’Associazione Stravinsky Laurea Giusy Picardi, gli auguri della famiglia Mentre il prete celebra la messa nella chiesa del Carmine gli rubano soldi e cellulare. Primavera Irpinia: “troppi furti, la stazione dei Carabinieri va potenziata” All’alba straripa di nuovo il Fenestrelle: strada chiusa sul ponte delle Filande. FOTO Convocato il Consiglio Comunale in seduta straordinaria per mercoledì mattina Pulizia caditoie in città, da domani al via intervento di disostruzione La Cometa Di Natale: Osservazione Astronomica questa sera dalla collina di San Pasquale Programma di Formazione Anticorruzione al via da lunedì a Palazzo di città

Tragedia ad Avellino: uccide un giovane e accoltella l’ex, poi si lancia nel vuoto

Pubblicato in data: 16/11/2018 alle ore:13:13 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Dramma ieri mattina in pieno centro ad Avellino.
Un uomo Giammarco Gimmelli, di 32 anni, ha accoltellato alla gola l’ex compagna Y.F, le sue iniziali, di 18 anni e nativa di Atripalda e ha ucciso un giovane di Mercogliano, Claudio Zaccaria, di 25 anni, che era in casa con loro.
Il corpo del giovane 25enne è stato ritrovato dalla polizia, dopo che i vigili del fuoco hanno sfondato una finistra con una scala per poter accedere nell’appartamento, in una pozza di sangue e sulla soglia di uno sgabbuzzino dell’appartamento in cui da alcuni mesi viveva il Gimmelli. Zaccaria è stato colpito mortalmente da più fendenti. Sul suo corpo sarà eseguita l’autopsia dal medico legale Lamberto Pianese.
Poi il Gimmelli si è barricato in casa quando è arrivata la polizia, minacciando di far saltare tutto con il gas.
Dopo qualche minuto si è invece lanciato dal balcone del primo piano dello stabile in via Fosso Santa Lucia, finendo al suolo davanti a decine di agenti e vigili del fuoco che circondavano lo stabile, e sotto lo sguardo di tante persone richiamate dalle urla. Il presunto omicida ora è ricoverato al Moscati in gravi condizioni.
L’ex compagna, che ha lanciato l’allarme, è stata sottoposta ad un delicto intervento alla gola ed è ricoverata presso il Moscati di Avellino ma fortunatamente sarebbe fuori pericolo di vita.

 

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it