domenica 20 gennaio 2019
Flash news:   Morte Simone Casillo, la sorella scrive al Ministro della Difesa Trenta: “ucciso dalla contaminazione di uranio impoverito. Siamo stati lasciati soli” Non si ferma al blocco dei Carabinieri, inseguito e bloccato sull’Ofantina: arrestato pusher 33enne Da Avellino in mondovisione: domani in diretta su Rai 1 la messa officiata da don Enzo De Stefano Multe da autovelox sulla Variante, rese note le prime motivazioni di condanna del Comune dal Giudice di Pace di Avellino: nullo il verbale se manca indicazione decreto prefettizio Pauroso schianto sull’Ofantina tra Atripalda e Manocalzati: due feriti Cinerassegna invernale “Agguattiti”: dal 24 gennaio al 9 aprile in città Guardie giurate sui bus dell’Air contro gli atti vandalici VI° Edizione “Presepi in Mostra”, boom di oltre 2000 visitatori: vince Antonio Cella Il terzino Lorenzo Betti si unisce alla Calcio Avellino SSD Lavori in centro con divieti di sosta e segnalazioni dalle periferie della città. FOTO

Termina con un pareggio il girone d’andata dell’Avellino. FOTO

Pubblicato in data: 25/12/2018 alle ore:19:29 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

Termina con un pareggio il girone d’andata della Calcio Avellino SSD, fermata in casa dal Latina Calcio. Nel posticipo di domenica gli ospiti trovano il vantaggio con un rigore di Cittadino, al 40′ del primo tempo. L’Avellino – nuovamente con il 4-3-3 – prova a reagire nella ripresa: riesce a violare la difesa dei pontini Dondoni su un cross di Matteo Gerbaudo. Il forcing finale non premia i padroni di casa, che chiudono così il girone di andata a quota 31 punti, in attesa dell’omologazione del risultato tra Avellino e Budoni (biancoverdi vittoriosi per 1-4).

Tabellino

Avellino-Latina 1-1

Marcatori: 40′ pt rig. Cittadino, 35′ st Dondoni.

Avellino (4-3-3): Lagomarsini; Patrignani, Dionisi, Dondoni (48′ st Capitanio), Parisi; Da Dalt, Di Paolantonio (24′ st Sforzini), Carbonelli (46′ pt Buono); De Vena, Mentana (13′ st Tompte), Ciotola (1′ st Gerbaudo).

A disp.: Longobardi, Mithra, Omohonria, Migliaccio.

All.: Bucaro.

Latina (4-3-3): Guiddo; Galasso, Ranellucci, Manes, Quagliata; Barberini, Cittadino, R. De Martino; Atiagli (4′ st Merlonghi), Fontana (30’st Sanna), Masini (22′ st Minicucci).

A disp.: Maltempi, Pesce, Maiorano, Caternicchia, S. De Martino, Begliutti.

All.: Di Napoli.

Arbitro: Caldera di Como.

Assistenti: D’Angelo e Brizioli di Perugia.

Ammoniti: 33′ pt Quagliata, 36’st Dondoni, al 34′ st’ Barberini (gioco scorretto), 29u2032 st Guiddo, 33 st’ Minicucci (comportamento non regolamentare);

Angoli 6-1;

Recuperi 1′ pt e 5′ st.

“Fermandosi esclusivamente alla gara – ha esordito in conferenza mister Giovanni Bucaro – è vero che non abbiamo creato tanto ma abbiamo sempre cercato di fare la gara, con delle emergenze dettate dalle squalifiche e dall’infortunio di Carbonelli. Purtroppo abbiamo raccolto meno di quello che ci aspettavamo”.

Il mister ha poi commentato il suo percorso con i lupi fino ad ora: “7 punti?  Potevamo fare di più. Lo stop di Sassari è stato notevole, ha fatto la differenza in negativo.  Nulla è però perduto, sappiamo bene che non c’è possibilità di sbagliare e non ci resta che continuare di rincorsa. Noi siamo qua e non possiamo fare altro che provare a fare il nostro meglio”.

“Sicuramente è stata una partita di sacrificio – fa eco Nicola Ciotola –  loro sono una buona squadra e si sono chiusi bene. I rigori? Quando non li vedi fischiare ti innervosisci, la partita indubbiamente ne risente. Per il resto abbiamo provato a giocare anche se abbiamo concluso poco, loro non  lasciavano spazi e malgrado i nostri sforzi non siamo riusciti a ribaltarla”.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Statistiche Mercoglianonews.it