domenica 20 gennaio 2019
Flash news:   Morte Simone Casillo, la sorella scrive al Ministro della Difesa Trenta: “ucciso dalla contaminazione di uranio impoverito. Siamo stati lasciati soli” Non si ferma al blocco dei Carabinieri, inseguito e bloccato sull’Ofantina: arrestato pusher 33enne Da Avellino in mondovisione: domani in diretta su Rai 1 la messa officiata da don Enzo De Stefano Multe da autovelox sulla Variante, rese note le prime motivazioni di condanna del Comune dal Giudice di Pace di Avellino: nullo il verbale se manca indicazione decreto prefettizio Pauroso schianto sull’Ofantina tra Atripalda e Manocalzati: due feriti Cinerassegna invernale “Agguattiti”: dal 24 gennaio al 9 aprile in città Guardie giurate sui bus dell’Air contro gli atti vandalici VI° Edizione “Presepi in Mostra”, boom di oltre 2000 visitatori: vince Antonio Cella Il terzino Lorenzo Betti si unisce alla Calcio Avellino SSD Lavori in centro con divieti di sosta e segnalazioni dalle periferie della città. FOTO

Ermete Green Volley sconfitta rocambolesca contro Vittorio Alfieri

Pubblicato in data: 8/1/2019 alle ore:20:10 • Categoria: Sport, PallavoloStampa Articolo

Una sconfitta che ha dell’incredibile quella di domenica alla palestra Adamo di Atripalda. La formazione atripaldese guidata da mister D’Onofrio ha avuto un blackout proprio nel momento cruciale della gara. Non è riuscita a conquistare il punto decisivo nel quarto set ed ha perso al quinto set. Una gara che era stata perfetta per ben ¾ di gara con le ragazze atripaldesi che hanno interpretato bene la gara fino al 24 al 17 del quarto set ma che poi ha avuto la “classica” paura di vincere. Mister D’Onofrio ha disegnato la solita formazione iniziale con Giannatasio e Giacobbe a formare la diagonale d’attacco, Ruta e Zaolino di banda, Sadiq e Gallo al centro e Salvati libero. Si parte e subito si intuisce che le ragazze rossoblù sono ben concentrate e si portano subito sul 10 a 0. La squadra non fa cadere una palla a terra e sfrutta la buona vena di Giacobbe in attacco, servita da un’ottima Giannattasio in regia che porta l’Ermete Green Volley a portare a casa il primo set con il punteggio di 25 a 16. Nel secondo set la squadra ospite entra di più in partita e riesce a dare filo da torcere alle atripaldesi che però riescono a stare concentrate e a stare attaccate alla partita vincendo il set ai vantaggi con il punteggio di 28 a 26. Nel terzo set il Vittorio Alfieri riesce a sfruttare una fase di appannamento delle ragazze atripaldesi che non riescono a riprendersi e concedono il fondamentale alle ospiti con il punteggio di 25 a 11. Nel quarto set l’Ermete Green Volley Marcello entra decisa a conquistare i tre punti e parte alla grande come in avvio e si porta sul 10 a 5. Ma un calo improvviso rimette in gioco la squadra ospite che si riporta in parità con il punteggio di 11 a 11. Qui un nuovo scatto fa fare un grande balzo in avanti alle atlete atripaldesi che si portano sul 24 a 17 ad un passo dal chiudere il match. Ed è qui che quello che succede ha dell’incredibile. Giannattasio e compagne non riescono a conquistare il punto decisivo e il Vittorio Alfieri ci crede sfruttando anche la poca lucidità delle ragazze di D’Onofrio e vincono con il punteggio del 28 a 26. Il tie break è a senso unico anche a causa della condizione mentale generata dall’epilogo del set precedente e le ospiti chiudono con il punteggio di 15 a 8 conquistando una vittoria insperata. Un vero peccato per le ragazze della Green Volley che avrebbero meritato questi tre punti. Ma ora non c’è tempo per rammaricarsi perché giovedì arriva Ischia e le ragazze avranno subito l’occasione per rifarsi e dimenticare questa gara.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Statistiche Mercoglianonews.it