alpadesa
  
domenica 17 novembre 2019
Flash news:   Progetto “risanamento ambientale dei corpi iderici superficiali delle aree interne”, riunione all’Utc per gli interventi a contrada Fellitto e piazza Sparavigna Bando di vendita del Centro Servizi alle Pmi di Atripalda: lunedì la pubblicazione con prezzo a base d’asta di 2.715.000 euro Al via il cronoprogramma per l’accorpamento del mercato settimanale di Atripalda a parco delle Acacie: si assegnano le postazioni Ordigno bellico ritrovato ad Avellino: la bomba verrà fatta brillare in una cava di Atripalda L’Area Dem del Pd a confronto ad Atripalda in vista delle Regionali 2020, Nancy Palladino: «per noi il nome del governatore De Luca è imprescindibile e va sostenuto». FOTO Messa in ricordo di Alessandro Lazzerini sabato presso la Chiesa del Carmine Niente più sosta in piazza Tempio Maggiore per valorizzare la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Uccise la moglie con arnese da falegname, si impicca in cella a Torino 64enne originario di Atripalda

Discarica in via San Lorenzo, la risposta dell’assessore De Vinco

Pubblicato in data: 5/1/2010 alle ore:15:55 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

discarica12«Stiamo lavorando per risolvere in tempi brevi il problema dello smaltimento dei rifiuti Raee (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, ndr) che si è bloccato a causa di problemi burocratici legati al processo di provincializzazione della raccolta», così l’assessore delegato all’Ambiente Maurizio De Vinco. «Il nostro Comune si è organizzato da oltre quattro mesi per lo smaltimento dei rifiuti Raee con un servizio che ha funzionato egregiamente – continua De Vinco – i cittadini chiamano il centralino del Comune, comunicano le proprie generalità e il tipo di elettrodomestico e noi, ogni quindici giorni, richiamiamo i cittadini, indicando il giorno e l’ora della raccolta. Purtroppo, la convenzione firmata insieme ad altri diciannove comuni con Montefredane non può essere attuata, perché il sito di stoccaggio non è fornito delle necessarie autorizzazioni. Tuttavia, abbiamo avviato una serie di contatti con un’azienda di Battipaglia che potrà rimuovere gli elettrodomestici e trasportarli in un sito idoneo per il loro smaltimento. Ci scusiamo per i disagi che stanno vivendo gli atripaldesi ma molto presto risolveremo le difficoltà e il servizio ricomincerà a funzionare come in origine». Nel frattempo, il Sindaco ha sollecitato controlli dell’area di contrada San Lorenzo sia ai carabinieri della stazione di Atripalda (già molto attivi nell’area per la verità) che al Comando della Polizia Municipale.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *