alpadesa
  
Flash news:   Rogo all’Ics di Pianodardine, l’Arpac: “livelli di diossina sotto la soglia di pericolo già sabato” Stasera la facciata del plesso “De Amicis” di via Roma verrà illuminata di rosa L’ex assessore Mimmo Landi all’attacco: “solo autocelebrazioni dall’Amministrazione mentre il fallimento è sotto gli occhi di tutti” Idea Atripalda chiede al Comune di aderire a WiFi4EU per promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi Avellino calcio, info biglietti per le prossime gare dei lupi Green Volley, la Piscina Comunale di Mercogliano ospita la preparazione delle atlete atripaldesi Gestione Centro Informagiovani della Dogana, il Comune affida il servizio per il prossimo triennio alla Misericordia di Atripalda Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO Inaugurato il nuovo parcheggio pubblico di via Scandone, il sindaco: “soddisfatti di aver portato a compimento questo intervento”. Foto

Rischio liquidità al Comune, Laurenzano: «Nuova gara per il servizio tesoreria»

Pubblicato in data: 22/1/2010 alle ore:13:10 • Categoria: ComuneStampa Articolo

sindaco-laurenzano«Le difficoltà che abbiamo avuto nell’individuazione dell’Istituto di credito che dovesse gestire la tesoreria dell’Ente sono state determinate dall’interesse minimo che il Comune era disposto a pagare», così il sindaco Aldo Laurenzano (nella foto), titolare della delega al Bilancio sul primo esperimento di gara per il rinnovo del servizio tesoreria. «Nel corso dell’ultimo consiglio comunale abbiamo accolto una proposta dell’opposizione che modificava i termini per la convenzione del servizio di tesoreria, fissando l’interesse sullo stesso valore del tasso di riferimento – continua il primo cittadino – un’operazione sicuramente conveniente per qualsiasi Ente ma assolutamente irrealizzabile, perché per nulla vantaggiosa per gli istituti di credito. E’ chiaro che il nostro comune vive una grave crisi di liquidità e pertanto non può prescindere dall’anticipazione bancaria annuale per poter fronteggiare le spese vitali. Questo ennesimo episodio dimostra la nostra buona volontà e disponibilità al dialogo con l’opposizione consiliare che, invece, si dimostra sempre molto lontana dai problemi reali della cittadinanza, considerato che le loro proposte non fanno altro che creare problemi e difficoltà alla gestione amministrativa dell’Ente. A breve indiremo una nuova gara per il servizio di tesoreria che sarà aggiudicato alla banca che offrirà il tasso più basso, ripercorrendo la strada maestra già seguita negli anni precedenti. Parallelamente continueremo il percorso avviato con l’alienazione e valorizzazione del patrimonio comunale che ci consentirà di completare il percorso di risanamento delle casse comunali che faticosamente stiamo percorrendo».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *