alpadesa
  
Flash news:   Trasloco volante ad Atripalda, i mobili vengono lanciati direttamente giù dal balcone in via Ferrovia. Foto Incidente ieri tra un’auto e un motorino in via San Lorenzo ad Atripalda: ferito un postino A Parco delle Acacie domenica convegno per dire “No” alla violenza sulle donne “World Philosofy Day 2019“, gli studenti del liceo “De Caprariis” di Atripalda a confronto con il vescovo Aiello. Foto Davide Rondoni stasera e domani ad Atripalda omaggia Giacomo Leopardi per i 200 anni de “L’Infinito” La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, rimosse dai Vigili del Fuoco lamiere pericolanti dal tetto del campanile della chiesa di Santa Maria delle Grazie. Foto Natale 2019, aggiudicata la gara per le luminarie installate dal Comune ma i commercianti restano divisi. L’assessore Musto:«Uno sforzo non da poco per l’Amministrazione» Progetto “risanamento ambientale dei corpi iderici superficiali delle aree interne”, riunione all’Utc per gli interventi a contrada Fellitto e piazza Sparavigna

4 goal a Sapri, i Lupi respirano e pensano ai play-off

Pubblicato in data: 25/1/2010 alle ore:10:13 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

logo-avellino-calcio12Derby vincente per l’Avellino.12 a Sapri. Un 4 a 0 che ridà ossigeno alla squadra bianco verde di Sasà Marra. Una vittoria in trasferta che però aumenta la rabbia per i troppi punti persi allo Stadio Partenio dove, a quanto pare, la squadra di casa non riesce a dare il meglio di sé. Tre gol nel primo tempo firmati Majella (22′), Puleo (26′) e D’Isanto (30′) e uno nel secondo tempo doppietta di Majella (84′) decretano una vittoria voluta fortemente per cercare di riagguantare la zona playoff della classifica.
Il Mister biancoverde ritornato in panchina dopo un turno di squalifica, ha schierato in campo una nuova formazione per gli infortuni che hanno colpito la squadra irpina. Al completo Sapri di coach Rogazzo che si presenta al gran completo con il suo 3-4-3 che lo ha portato nelle zone alte della classifica.
Una vittoria che ridà coraggio alla squadra dopo le recenti sconfitte casalinghe. Segnale positivo il ritorno di oltre duecento tifosi sulle gradinate che esaltano la squadra come non succedeva da tempo. Insomma sembra sia tornata una serenità generale che fa ben sperare. Quello che serve è continuità e coraggio, soprattutto al Partenio.

Circa 200 i supporter irpini a seguito dei Lupi Prima dell’inizio dell’incontro e stato osservato un minuto di silenzio per ricordare il giovane Luigi Sainato, morto in un incidente stradale, il ragazzo aveva indossato anche la maglia del Sapri.

Cronaca della gara:

Vittoria senza storia per l’Avellino.12 contro il Sapri, ben quattro le reti per gli Irpini allo stadio “Italia” rifilate ai Cilentani, con doppietta di Majella di D’Isanto e di Puleo.

Al 21° Avellino in vantaggio con Majella.Rega s’invola sulla destra che crossa al centro per l’accorrente Majella, che di testa mette la sfera nell’angolo dove il portiere di casa Bardet non può arrivarci e palla in fondo alla rete.

Al 25′ arriva il raddoppio per i Lupi con Puleo.Calcio d’angolo di Licciardi, palla al centro dell’area dei padroni di casa Puleo, svetta più in alto di tutti e mette la sfera nell’angolo alla destra del numero uno di casa Bardet e la depositandola in rete.

Al 30′ arriva la terza marcatura alla mezz’ora con D’Isanto, una rete da antologia. Il giocatore in maglia verde in mezzo a due avversari si fa spazio, si gira e fa partire una fucilata che s’insacca dietro le spalle dell’incolpevole portiere biancoazzurro Bardet.

La prima frazione di gioco si chiude con il punteggio di tre reti a zero per l’Avellino.12.

Nella ripresa arriva l’Avellino cala il poker, con la quarta marcatura e la doppietta per Rosario Majella. All’82’ Emanuele Esposito in progressione sulla fascia sinistra da palla per l’attaccante bianco verde Majella che effettua un tiro di esterno destro che trafigge ancora una volta l’estremo difensore di casa Bardet.

Formazioni:
Sapri (3-4-3): Bardet, Astarita, Giudice, Di Sole; Ruffolo (8′ Velotti), Cianni (32′ Marino), Toscano, Monforte; Garufi (72′ Arcione), Santaniello, Nigro. A Disposizione: Parisi, Caputo, D’Andria, Arcione, Ferraro. Allenatore: Rogazzo.

Avellino (4-4-2): Giordani, Serao, Puleo (84′ Moscarino), De Angelis, Patti; Rega, Viscido, Licciardi (72′ E. Esposito), D’Isanto (65′ Fanelli); Majella, Romano. A disposizione: De Martino, Caso, Moscarino, Fanelli, Meola, Esposito, Tarquini. Allenatore: Marra.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *