alpadesa
  
Flash news:   Ripartono dopo mesi i lavori di rinaturalizzazione del fiume Sabato. Foto Coronavirus, tornano i contagi in Irpinia: ben otto nuovi casi nel Serinese Inaugurata ad Atripalda la sede dell’Unione Artigiani Italiani e delle Piccole Medie Imprese Irpinia Rubano nella notte le gomme e lasciano due auto sui mattoni in piazza Cassese: i residenti chiedono la videosorveglianza. Foto Irpiniambiente, riparato il guasto allo Stir: da stasera riprende la raccolta dell’indifferenziato Regionali Campania, presentati i candidati di Europa Verde: per l’Irpinia c’è l’ex vicesindaco Luigi Tuccia Cadono calcinacci ad Alvanite, i giovani del quartiere si recano in Comune dal sindaco: “giornata molto intensa e costruttiva ma siamo stanchi di 40 anni di chiacchiere” Forte pioggia e allagamenti in via Appia: città bloccata Sinistra Italiana Atripalda lancia l’allarme: «Chiudono le banche, altro che Città dei Mercanti» Buon compleanno al “vulcano” Antonio De Vinco

L’Euroform si prepara alla nuova sfida a Chieti

Pubblicato in data: 2/2/2010 alle ore:10:06 • Categoria: Pallavolo, Sport

euroform_pre_garaL’Euroform prepara la sfida al Chieti di Bellei e si affida ancora al fattore campo. Riprendono a ritmi serrati gli allenamenti dell’Euroform Atripalda dopo la pausa di campionato servita ad incoronare Genova vincitrice della final four di Coppa Italia. I liguri hanno avuto la meglio in finale dei padroni di casa di Molfetta per 3-0, piazza d’onore per Brolo che nella finalina batte 3-0 Cantù. In casa biancoblu un giorno in più di riposo è servito a tirare il fiato dopo la maratona di volley andata in scena nell’ultima gara contro Reggio Calabria, ma il pensiero è ormai rivolto alla terza giornata del girone di ritorno. L’unico ancora indisponibile è Draghici che d’accordo con la società ritornerà a metà settimana dalla Romania.

Domenica a far visita agli irpini sarà la Galeno Pallavolo Chieti. La sfida all’andata con il sestetto del forte opposto Bellei terminò 3-1 per i locali e segnò l’avvicendamento sulla panchina abruzzese di Alejandro Diz a Maurizio Schiazza. I teatini occupano attualmente la sesta posizione in classifica con 23 punti dimostrandosi una squadra equilibrata nei reparti come testimoniano il numero di punti fatti e subiti, praticamente identico: 1150-1155. La federazione ha già designato Pierapaolo Di Bari e Danilo Arseni del comitato di Brindisi alla direzione della gara che avrà inizio alle 18.00. Con un occhio alla vetta ed uno alle inseguitrici Atripalda (37) tenterà di conservare l’imbattibilità casalinga e se possibile migliorare ancora la graduatoria. Sfida casalinga contro il Blu College per la capolista Eurotec (39), Molfetta (31) – Brolo (27) e Catania (1) – Turi (30) completano il quadro delle gare con i palio punti per promozione e play off.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Atripalda Volleyball, buona prova nel primo test match a Marcianise

Continua a ritmi serrati la preparazione dell’Atripalda Volleyball in vista delle prime gare ufficiali della stagione. La squadra allenata da Read more

Net&Atripalda Volley da batticuore: l’Indomita deve arrendersi al tie-break

L’avvio di stagione del Net&Atripalda Volley non è adatto ai deboli di cuore. Infatti i ragazzi di Lauri nelle ultime Read more

Tutto pronto per Atripalda Volley Day 2016”. Start Sabato alle 18, ingresso gratuito. Il sindaco Spagnuolo: ” Atripalda e la pallavolo binomio perfetto”

Scatta il conto alla rovescia per Atripalda Volley Day 2016, l’evento che vedrà sfidarsi sul taraflex del palasport Giacomo Del Read more

Play off volley, Atripalda c’è: Oplonti battuto 3 a 0

In una giornata pieni di ricordi e amarcord Atripalda vince e si riscatta dalla sconfitta della prima giornata della post Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *