alpadesa
  
domenica 31 maggio 2020
Flash news:   «Atripalda la città dei Mercanti», presentato ieri in Comune il video pormozionale. Il sindaco: “ripartiamo uniti accogliendo le persone che vengono da fuori in tutta sicurezza”. FOTO “Oggi è il tuo nome, auguri Antonello” dallo zio Gabriele De Masi Coronavirus, su 190 tamponi effettuati in Irpinia un solo caso positivo: è di Prata P.U. Coronavirus, calano i contagi (+416) ma i morti salgono a 111 «Atripalda riparte, riparti da Atripalda»: questa mattina al Comune conferenza stampa per rilanciare il Commercio in città. VIDEO Coronavirus, due i positivi di oggi in Irpinia: Avellino e Gesualdo Coronavirus, in Campania niente alcolici da asporto dopo le 22: bar chiusi all’una Coronavirus, sono 87 le vittime registrate nelle ultime 24 ore: Lombardia maglia nera per i contagi Il Covid Hospital del “Moscati” si svuota: resta solo un paziente positivo ricoverato in Malattie Infettive Fontana, strade, tomba funeraria romana nel degrado ad Atripalda: scatta la denuncia sui social. Foto

Riscatto dei lupi a Lamezia contro la Vigor

Pubblicato in data: 8/2/2010 alle ore:10:37 • Categoria: Avellino Calcio

stadio-lameziaVigor Lamezia: Maraglino, Rondinelli, Tidei, Lio (75’Clasadonte), Ginobili (65′ Cosa), Occhipinti, Chiricò, Cordiano, Lattanzio, Mangiapane, Catania ( 51′ Di Piedi).A disp: Tucci, Bognanni, Musumeci, Biondo. All: Rigoli.

Avellino.12: Apuzzo, Meola, Puleo (46′ Caso), Patti, Moreno Esposito, Rega (66′ Serao), Viscido, D’Angelo, D’Isanto, Majella (62′ Biancone), Romano. A disp: De Martino, Fanelli, E. Esposito, Tarquini. All: Marra.

Arbitro: Marco Fabbrini di Livorno: assistenti Salvatore Stasi di Barletta ed Emanuele Prenna di Molfetta.

Reti: 9′ Romano, 47’D’Isanto, 74′ Chiricò.

Note: Giornata fredda e piovosa. Allo stadio di Lamezia Terme (foto) presenti sugli spalti un migliaio circa di spettatori, una cinquantina i tifosi giunti dall’Irpinia per sostenere i propri beniamini.

Ammoniti: Lattanzi, Catania, Mangiapane, Clasadonte, Cosa del Vigor Lamezia. Puleo e Viscido per l’Avellino.12. Espulso: Romano per doppia ammonizione.

Angoli: 6 a 2 per la Vigor Lamezia.

L’Arbitro ritarda l’ingresso in campo delle squadre per controllare il terreno di gioco che sembra essere in cattive condizioni, ma dopo dieci minuti di rimbalzi decide che la gara può iniziare.

Recupero: 5′ pt e 5′ St

CRONACA DELLA GARA:

Al 9′ l’Avellino.12 si porta in vantaggio con il “Cobra” Romano. Viscido da palla per l’attaccante Irpino che si trova faccia a faccia con l’estremo difensore di casa Maraglino, il “Cobra” fa partire un tiro in diagonale che fredda il portiere Lametino andando a gonfiare la rete. Per Romano quella di oggi è la quindicesima marcatura con la maglia dell’Avellino.12.

Al 47′ la squadra allenata da Mister Marra raddoppia con D’Isanto. Rega in contropiede serve Romano, l’atleta in maglia verde giunto ai venticinque metri serve D’Isanto sulla sinistra, che fa partire un fendente di sinistro che si insacca per la seconda volta alle spalle del portiere di casa.

I padroni di casa non ci stanno a perdere Mangiapane con una punizione a girare tenta di sorprendere il portiere irpino, ma Apuzzo si supera e con un gran colpo di reni toglie la palla dall’incrocio dei pali e devia in angolo.

Nella seconda frazione di gioco Mister Marra è costretto a rinunciare a Puleo per infortunio, che viene sostituito da Caso. Al 61′ l’Avellino.12 rimane in dieci per l’espulsione di Romano, che subisce la seconda ammonizione. L’attaccante irpino entra in area si butta a terra e l’arbitro lo ammonisce per la seconda volta, cartellino rosso e lo manda anzitempo sotto la doccia.

Al 74′ i padroni di casa accorciano le distanze con Chiricò. C’è un lancio lungo di Mangiapane per l’accorrente Chiricò in area bianco verde, che prende palla e fa partire un diagonale potente che spiazza il portiere Irpino Apuzzo. In pieno recupero gli Irpini per due volte sfiorano il tre a uno prima con una grande progressione di Meola che va al tiro ma la palla si perde di poco suo fondo, ed al 95′ con Biancone entrato al posto di Majella.

Termina così l’incontro con la vittoria per i Lupi per due reti a uno e infliggendo alla Vigor la prima sconfitta di questa stagione, un successo meritato per i ragazzi allenati da Mister Marra che hanno saputo difendersi in inferiorità numerica dagli attacchi della formazione Lametina, meritando ampiamente la vittoria. Occorre continuità adesso, domenica al “Partenio” arriva l’HinterReggio, all’andata la formazione calabrese inflisse ai Lupi la prima sconfitta in questo campionato, come oggi i ragazzi del Presidente Rodomonti hanno riscattato la sconfitta che la Vigor inflisse all’Avellino al “Partenio” nel girone di andata, così i bianco verdi, possano riscattarsi della sconfitta subita a Reggio, oggi vittorioso sul Mazara per tre reti a due.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
L’Avellino perde l’operazione aggancio con il Milazzo. Ora play-off. Guarda le foto

AVELLINO.12 (4-4-2): Apuzzo; Meola, Puleo, Patti, M. Esposito; Rega, Viscido (11' St C. Esposito), D'Angelo, D'Isanto (23' St Tarquini); Majella, Read more

Partitella di allenamento in vista del big match contro la Nissa

Consueto test amichevole infrasettimanale per l'Avellino.12 questo pomeriggio allo stadio "Partenio" contro la squadra degli allievi, guidata dal tecnico Santopaolo. Read more

Us Avellino, lupi in gabbia fino al 3 aprile

L’Us Avellino, preso atto delle indicazioni emerse a seguito della call conference odierna tra Associazione Italiana Calciatori e Lega Pro e delle Read more

L’Us Avellino paga gli stipendi a tesserati e dipendenti

L’Us Avellino comunica di avere, in data odierna, adempiuto alle scadenze relative agli emolumenti dei contratti di tesserati e dipendenti. Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *