alpadesa
  
Flash news:   Piantumato l’albero donato al Comune dai giovani di “Idea Atripalda” Il Consorzio A5 a confronto su Donne e Opportunità Coronavirus, i numeri di oggi del contagio in Irpinia: 160 i positivi, 3 ad Atripalda Installazione colonnine per la ricarica auto elettriche ad Atripalda, nominata la commissione giudicatrice per l’apertura delle offerte Coronavirus, risale il contagio: 194 i positivi in Irpinia, 1 ad Atripalda. Ecco il bollettino dell’Asl Vallone Testa e Fosso Orto di Preti, sopralluogo e richieste di autorizzazione per i due progetti di riqualificazione e di risanamento idrogeologico ad Atripalda. Foto Addio a Diego Armando Maradona, il mondo piange l’ex Pibe de Oro Coronavirus, altri 3 contagiati ad Atripalda e 61 nuovi positivi in Irpinia Francesca Aquino in una lettera racconta le difficoltà per la pandemia dopo l’apertura di un negozio ad Atripalda: «non rinuncio al sogno di fare l’imprenditrice» Spaccia di droga: 40enne di Atripalda dai domiciliari al carcere

Cosmari, Laurenzano: “Il risanamento debiti procede secondo il piano di rientro condiviso”

Pubblicato in data: 10/2/2010 alle ore:12:44 • Categoria: Comune

sindaco-laurenzano«Nonostante le difficoltà economiche del nostro Ente che abbiamo reso pubbliche e trasparenti e che ormai sono note a tutti gli atripaldesi, stiamo continuando l’opera di risanamento delle casse comunali e di bonifica dei debiti nei confronti del Cosmari», così il primo cittadino Aldo Laurenzano (nella foto). «Ringrazio gli uffici comunali e, in particolare quello Tributi, per l’enorme lavoro che sta facendo per rispettare il piano di rientro condiviso con il Cosmari – continua il Sindaco – proprio in questi giorni abbiamo provveduto a pagare la quarta rata del piano relativo al debito del 2008 e inclusa nel programma di pagamenti del 2009. Ne restano altre due di 20mila euro ciascuna. Parallelamente abbiamo provveduto a liquidare anche il canone mensile per la raccolta dei rifiuti relativo al mese di agosto del 2009 (circa 89.500,00 euro) e gli oneri di smaltimento collegati (circa 57.000,00 euro). In pratica, mensilmente il nostro Comune versa nelle casse del Cosmari, per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, circa 166mila euro». Il debito nei confronti del Cosmari, secondo i calcoli degli uffici comunali, è di 1.537.000,00 aggiornato al 31 gennaio 2010. «Non appena avremo terminato di liquidare i debiti relativi al 2008, inizieremo, coerentemente con gli impegni degli uffici comunali e ovviamente con le disponibilità di cassa a emettere i pagamenti relativi all’anno in corso, seguendo il piano di rientro concordato con il Cosmari», conclude il Sindaco.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *