alpadesa
  
domenica 17 novembre 2019
Flash news:   Maltempo, rimosse dai Vigili del Fuoco lamiere pericolanti dal tetto del campanile della chiesa di Santa Maria delle Grazie. Foto Natale 2019, aggiudicata la gara per le luminarie installate dal Comune ma i commercianti restano divisi. L’assessore Musto:«Uno sforzo non da poco per l’Amministrazione» Progetto “risanamento ambientale dei corpi iderici superficiali delle aree interne”, riunione all’Utc per gli interventi a contrada Fellitto e piazza Sparavigna Bando di vendita del Centro Servizi alle Pmi di Atripalda: lunedì la pubblicazione con prezzo a base d’asta di 2.715.000 euro Al via il cronoprogramma per l’accorpamento del mercato settimanale di Atripalda a parco delle Acacie: si assegnano le postazioni Ordigno bellico ritrovato ad Avellino: la bomba verrà fatta brillare in una cava di Atripalda L’Area Dem del Pd a confronto ad Atripalda in vista delle Regionali 2020, Nancy Palladino: «per noi il nome del governatore De Luca è imprescindibile e va sostenuto». FOTO Messa in ricordo di Alessandro Lazzerini sabato presso la Chiesa del Carmine Niente più sosta in piazza Tempio Maggiore per valorizzare la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi

Cosmari, Laurenzano: “Il risanamento debiti procede secondo il piano di rientro condiviso”

Pubblicato in data: 10/2/2010 alle ore:12:44 • Categoria: ComuneStampa Articolo

sindaco-laurenzano«Nonostante le difficoltà economiche del nostro Ente che abbiamo reso pubbliche e trasparenti e che ormai sono note a tutti gli atripaldesi, stiamo continuando l’opera di risanamento delle casse comunali e di bonifica dei debiti nei confronti del Cosmari», così il primo cittadino Aldo Laurenzano (nella foto). «Ringrazio gli uffici comunali e, in particolare quello Tributi, per l’enorme lavoro che sta facendo per rispettare il piano di rientro condiviso con il Cosmari – continua il Sindaco – proprio in questi giorni abbiamo provveduto a pagare la quarta rata del piano relativo al debito del 2008 e inclusa nel programma di pagamenti del 2009. Ne restano altre due di 20mila euro ciascuna. Parallelamente abbiamo provveduto a liquidare anche il canone mensile per la raccolta dei rifiuti relativo al mese di agosto del 2009 (circa 89.500,00 euro) e gli oneri di smaltimento collegati (circa 57.000,00 euro). In pratica, mensilmente il nostro Comune versa nelle casse del Cosmari, per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, circa 166mila euro». Il debito nei confronti del Cosmari, secondo i calcoli degli uffici comunali, è di 1.537.000,00 aggiornato al 31 gennaio 2010. «Non appena avremo terminato di liquidare i debiti relativi al 2008, inizieremo, coerentemente con gli impegni degli uffici comunali e ovviamente con le disponibilità di cassa a emettere i pagamenti relativi all’anno in corso, seguendo il piano di rientro concordato con il Cosmari», conclude il Sindaco.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *