alpadesa
  
Flash news:   Furti ad Atripalda, l’ex consigliere Luigi Caputo (Prc) attacca: “Ladri di biciclette e ladri di futuro. Amministrazione assente, evanescente e impalpabile” Us Avellino, Salvatore di Somma e Piero Braglia alla guida del nuovo progetto tecnico Cadono calcinacci ad Alvanite, le accuse dell’ex assessore Ulderico Pacia: “non è stato fatto nulla per il quartiere, i lavori per la sostituzione e riparazione delle grondaie furono appaltati nel 2017 e mai partiti” Dopo i furti alle auto e alle abitazioni arrivano i ladri delle biciclette ad Atripalda Prevenzione, ricordo e promozione territoriale: al Laceno il “Drive in Rosa 2020“ Prevenire i furti nelle abitazioni: i consigli dei Carabinieri del Comando provinciale di Avellino US Avellino, ecco il settore giovanile dei lupi Slitta l’assegnazione dell’edificio dell’ex Volto Santo di Atripalda Coronavirus, non si ferma la risalita dei contagi (+276) e 12 morti. In Irpinia nuovi positivi nell’alta valle del Sabato “IDEA Atripalda” chiede al Comune di Atripalda la concessione della cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki

Arti marziali, festa grande alla Raion di Manocalzati

Pubblicato in data: 19/2/2010 alle ore:08:47 • Categoria: karate, Sport

foto0034La scuola di arti marziali di Manocalzati sforna il campione regionale. All’insegna dello sport, domenica 14 febbraio, si è svolta presso il palazzetto dello sport di Casalnuovo una gara di karate, una delle più prestigiose dell’anno sportivo, il campionato regionale di kumite (combattimento) pre-agonistico per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni.
Alla gara hanno partecipato numerose società della Campania con un numero di atleti superiore alle aspettative.
Ad essa ha preso parte anche la scuola di arti marziali RAION di Manocalzati con 4 atleti, Alessandro Cirino, GiovanniMaria Chieffo, Massimo De Feo e Giuseppe Valentino, preparati ad hoc dai maestri Gaita Raffaele e Natalino Luciano per l’occasione.
Tutti e quattro gli atleti hanno realizzato piazzamenti di lusso, con incontri spettacolari svolti con equilibrio interiore, stabilità e consapevolezza nelle loro possibilità.
Il migliore è stato Giuseppe Valentino che dopo aver sudato sette camice ha conquistato con i denti e a suon di pugni e calci il titolo di campione regionale nella categoria cintura verde.
foto00381Nulla era dato per scontato ma dopo i primi secondi i maestri si sono resi conto che era la giornata giusta per portare a casa la medaglia d’oro e hanno incitato Giuseppe fino alla fine riempiendolo di consigli e dritte anche quando decisioni discutibili degli arbitri hanno messo in difficoltà l’atleta avellinese che mai ha demorso.
A pochi secondi dalla fine la vittoria è stata conquistata con il compimento di un ultimo punto realizzato con una tecnica portata con potenza e precisione a pochi millimetri dal volto dell’avversario ed è stata medaglia d’oro.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Kata, domenica in città il Trofeo dell’Irpinia organizzato dalla ASD Raion

Domenica 30 maggio va in scena ad Atripalda una gara di rilievo regionale organizzata dall'a.s. dilettantistica Raion in collaborazione con Read more

Coronavirus, saltano il Memorial “Rita Mazza” e il “Torneo Calcistico Stracittadino”

“Quest’anno è la seconda manifestazione che sono costretto a non poter far disputare – così esordisce il deux-machina Generoso Tirone, Read more

Ciclismo, Antonino Siconolfi atripaldese doc dell’A.S. “Civitas-ProfumeriaLucia”  

L’A.S.Civitas-Profumeria Lucia presenta Antonino Siconolfi, atripaldese doc, classe ‘87 per 176 cm di altezza e  86 chilogrammi, passista. Ha iniziato Read more

Ciclismo, la determinazione di Bruno Riccio dell’A.S. “Civitas-Profumeria Lucia“

Per diventare un ciclista bisogna avere passione, tenacia, una grande forza di volontàe e soprattutto avere le giuste motivazioni. La Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *