alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, altri cinque contagi ad Atripalda e 137 nuovi casi in Irpinia Coronavirus, da lunedì in Campania chiudono anche le scuole dell’Infanzia L’AssoApi di Roma si aggiudica la gestione per un anno del Farmer Market di Atripalda. L’assessore Musto: “Il Comune incasserà oltre dieci mila euro” Minaccia una coppia di vicini a contrada Alvanite: 55enne di Atripalda assolto dal Giudice Ognissanti e Commemorazione dei defunti: misure anti-contagio al Cimitero di Atripalda Coronavirus, comunicato del Sindaco di Atripalda sui 31 contagiati in città: “la buona parte non presenta sintomi” Coronavirus, il contagio non si ferma: altri 4 casi ad Atripalda. In provincia sono 187 i positivi Farmer Market di Atripalda, ok alla gestione annuale Tamponi drive-in, l’Asl attiva 5 postazioni fisse in Irpinia Coronavirus, 5 nuovi positivi ad Atripalda e 247 contagi in Irpinia

La Pc Alive Atripalda batte Marcianise e ribalta la differenza canestri

Pubblicato in data: 28/2/2010 alle ore:18:14 • Categoria: Basket, Sport

canestroLa Pc Alive Atripalda conquista un successo importante tra le mura amiche in ottica play – off scavalcando in classifica il Marcianise guidato dal neo coach Claudio Landolfi dopo l’esonero in settimana di Nicola Basso. Partita molto intensa dove i contatti non sono mancati ma che comunque è rimasta nei binari della correttezza.
Parte subito forte la Pall. Atripalda che guidata da un Cantelmo in forma smagliante chiude il primo quarto sopra di 9 (25 – 16). Secondo quarto dove coach Abbandonato è costretto a rinunciare prima di quanto le sue rotazioni vorrebbero al pivot Iannaccone che lascia la partita a 5 minuti dall’intervallo gravato di 4 falli. La squadra non si perde d’animo e trova risorse preziose dalla panchina da cui entra Cerullo che riesce subito a rendersi utile alla causa con rimbalzi offensivi e con una buona difesa su Sapio, il più pericoloso tra le file del Marcianise.
Dopo l’intervallo Atripalda subisce il solito calo di tensione e Marcianise è molto brava ad approfittarne grazie alle giocate importanti di Landolfi e Moretti. Ultimo quarto dove la squadra di casa stringe i denti e con una difesa molto intensa riesce a chiudere ogni sbocco offensivo ai viaggianti (che intanto perdono anche Sapio per 5 falli) e grazie ad un canestro allo scadere di Formato a portare a casa i due punti in palio e ribaltare il -9 dell’andata. Ottime prestazioni offensive per Cantelmo e Formato, buone le prove del già citato Cerullo, di Abbandonato sempre presente a rimbalzo e negli aiuti difensivi e di Monica, decisive le sue triple in momenti critici della partita.
Coach Abbandonato a fine partita dichiara: “Sono molto soddisfatto della prova dei miei ragazzi. Venivamo da una settimana non facile dove non ci siamo mai potuti allenare come avremmo voluto a causa di alcune defezioni. Oggi non eravamo al massimo: Cerullo aveva dei problemi alla caviglia, Sicuriello ancora acciaccato e inoltre abbiamo giocato quasi l’intera partita senza il nostro punto di riferimento sotto canestro Iannaccone messo fuori dai falli. Siamo stati bravi a non mollare e a crederci fino alla fine soprattutto per l’ottica doppio confronto”. Ora per i ragazzi della PC Alive non c’è tempo per rilassarsi in quanto lunedì 1 marzo alle ore 20 saranno di scena sul parquet di Maddaloni per il recupero della 14esima giornata.
Tabellini:
PC ALIVE Atripalda: Cantelmo 27; Monica 10; Sicuriello 0; Formato S. 23; Pacilio 0; Iannaccone 4; Di Gennaro 0; Abbandonato 6; Formato M. 2; Cerullo 6;
Nuovo Basket Marcianise: Moretti 15; Landolfi 14; Ferrelli 2; Chiocchio 2; Motta 14; Perri 1; Sapio 15; Padula 0; De Francesco 2; Racioppoli 3;

Parziali: 25 – 16, 19 – 16, 18 – 25, 16 – 11;

Note: fallo tecnico: Monica (Pall. Atripalda), Iannaccone (Pall. Atripalda), Sapio (Nuovo basket Marcianise)

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *