alpadesa
  
Flash news:   Alvanite Quartiere Laboratorio, incaricata azienda di Ferrara di adeguare il progetto alla variata normativa energetica Foglio di via per due trentenni romeni sorpresi di sera a bordo di una grossa Bmw Al via il secondo lotto di lavori per la riqualificazione di Parco delle Acacie ad Atripalda Nuovi scarichi abusivi nel fiume Sabato nel tratto che attraversa Atripalda, la denuncia di Franco Mazza: “non bisogna abbassare l’attenzione sulle condizioni del corso d’acqua”. Foto Us Avellino, l’amministratore Nicola Circelli: “effettuati i pagamenti necessari per evitare sanzioni e penalizzazioni” Grande partecipazione al “Premio San Valentino–Città di Atripalda”. Foto Istituto Comprensivo di Atripalda, fa discutere la circolare della preside Amalia Carbone che vieta i vestiti di Carnevale all’Infanzia. I genitori si dividono sui social “Ci vuole un fiore”, incontro al Convento di San Giovanni Battista domenica su ecologia e benessere “Laganum in Arce” a Manocalzati nel castello di San Barbato Calcio, l’Abellinum vince ancora

Euroform travolge Blu College Italia, si riapre il campionato

Pubblicato in data: 8/3/2010 alle ore:09:35 • Categoria: Sport, PallavoloStampa Articolo

euroform_pre_gara

Euroform Pallavolo Atripalda 3
Blu College Italia 0
Progressione set (25-21/ 25-8 / 25-18)

Arbitri: Di Pierro – Santarelli (Roma)

L’Euroform centra la vittoria numero 15 e lo fa in una sfida cruciale della stagione.
In palio contro il Blu College Italia non c’erano solo tre punti ma la possibilità di riaprire la lotta per il primo posto alla luce della sconfitta che la capolista Eurotec Gela aveva maturato 24 ore prima fra le mura amiche contro Molfetta (0-3).

Senza ansie dimostrando al contrario grande carattere e cinismo, Atripalda regola in soli tre set i giovani under 19 della compagine tricolore. Solo il primo parziale si rivela combattuto a tratti, secondo e terzo si trasformano in poco più di un allenamento.
Il risultato finale proietta Marolda e compagni a 3 punti dalla vetta.
E già cresce l’attesa per il match clou in programma domenica alle 18.00, ancora in riva al Sabato, quando a far visita ai biancoblu sarà proprio la capolista Eurotec Gela distante  ora solo a 3 lunghezze.

 

classificaLa cronaca della partita conferma le riflessioni al fischio finale.
Atripalda recupera tutti gli acciaccati e si schiera in formazione tipo. Mister Schiavon opta per Pinelli in palleggio e Preti opposto, in banda Lanza e Puliti, Sperandio e Mazzone centrali con Pesaresi libero. A dettare il ritmo della partita è l’Euroform con le sue battute. Draghici e Marolda affondano i colpi nella ricezione ospite. Ai riposi si va 8-4 e 16-13 poi Libraro smista il gioco con Cuomo e Roberti e gli attaccanti irpini hanno via libera. Il finale è in crescendo (25-21).
Un impeto che continua nel secondo set quando il Blu College accusa il colpo e sparisce dalla scena. Il 2-0 matura con parziale di 25-8. La reazione d’orgoglio ospite arriva in avvio di terzo set con il primo vantaggio della gara sul 4-5.
Marolda “stizzito” chiama time out: non c’è spazio per cali di tensione. I suoi comprendono e a suon di attacchi Draghici, Bassi e lo stesso capitano rimettono subito le cose a posto. Bene anche Calero apparso più che sicuro fra difesa e ricezione. Al secondo riposo si va 16-13 e qui termina la gara del Blu College mentre Atripalda scalda già i motori per l’arrivo di Gela. Il pubblico soddisfatto applaude. Domenica gara di cartello da non perdere per gli appassionati del volley.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *