- Atripalda News - https://www.atripaldanews.it -

L’Irpinia Bike protagonista alla 13° Coppa Carnevale

foto-irpinia-bike-team12Domenica 7 Marzo è andata di scena a Saviano la 13° Coppa Carnevale, la classica per eccellenza nel panorama ciclistico campano. La giornata molto ventilata ma soleggiata ha calamitato un folto pubblico accorso ad ammirare ed applaudire il gota delle due ruote dove quasi 300 corridori si sono dati battaglia nelle rispettive batterie. L’Irpinia Bike Team del presidente Raffaele Di Gisi era presente con: Izzo, Moretti, Armerini, Di Tello, Ciervo, Mazza, Aquino e Cataudo. La prima fascia che riuniva tutti gli over 40 e vedeva ai nastri di partenza campioni indiscussi quali Marzano, Apicella, Pepe, il laziale Mattei, il campione del mondo Di Sciorio e tanti altri, si risolveva con un arrivo solitario del sorrentino Roberto Pepe che precedeva la volata del gruppo dove il coriaceo Izzo Gaetano , ancora in ritardo di preparazione, tagliava il traguardo con i migliori piazzando un ottimo settimo assoluto.
foto-irpinia-bike-team21Nella seconda batteria erano presenti tutte le teste di serie, dal campione italiano Valletta, l’iridato Marotti, l’ex pro Santoro ed il toscano di adozione Fiorenza. Per la cronaca, a tre giri dal termine si sganciava la fuga decisiva con Moretti, Fiorenza, Marotti e Valletta.Ed era proprio il campione Italiano a precedere i suoi compagni di squadra ed Antonio Moretti, il faro dell’Irpinia Bike che dopo tre anni di lontananza forzata dalle corse rientra da grande protagonista conquistando un 4° assoluto che ha sicuramente il sapore di una vittoria. La sua grandissima prestazione a Saviano fà ben sperare per i prossimi appuntamenti. Bravi tutti gli altri atleti dell’Irpinia Bike che concludevano la gara in gruppo figurando egregiamente in un circuito non facile e reso molto duro da un forte vento di maestrale. Come sempre tutto il Team del Presidente Di Gisi ringrazia l’appoggio di tutti gli sponsor, soprattutto Il Dott. Nello Iervolino, partner AIERBIT & ISOTEX, costantemente presente.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli: