marted� 23 luglio 2024
Flash news:   Evade dai domiciliari: 31enne di Atripalda arrestato dai Carabinieri Atripalda in lutto: oggi l’addio ad Angela Romano de “I Sognatori” Violento incidente tra due auto ieri sera sulla Statale Settebis Cambi e riorganizzazione della pianta organica al Comune di Atripalda Dolore e commozione per l’ultimo saluto all’ex consigliere comunale Emilio Moschella Atripalda, appuntamento con cinema e teatro: “Rive incantate lungo il fiume” Il torrente Salzola si tinge di rosa: nuovi scarichi abusivi nel tratto che attraversa Atripalda Il Presidente della Repubblica ha concesso la grazia al dottore Carlo Iannace Madonna del Carmelo, niente festa civile quest’anno ad Atripalda Sospiro di sollievo ad Atripalda: Roberto ritrovato a Napoli

Forzò un posto di blocco dei Carabinieri, condannata a 8 mesi di reclusione

Pubblicato in data: 12/3/2010 alle ore:10:09 • Categoria: Cronaca

carabinieriTentò di forzare un posto di blocco e finì per investire un Carabiniere, condannata a 8 mesi di reclusione una 54enne residente a contrada Alvanite.

Il fatto risale al 16 febbraio dello scorso anno quando la donna non solo non si fermò all’alt imposto dai Carabinieri in piazza Cavour ad Avellino, ma accelerò la sua corsa finendo per urtare con il passaruota anteriore il ginocchio del militare posto sul ciglio della strada. Il brigadiere, fortunatamente, riuscì a scansarsi ed evitare così di essere travolto mentre la donna, nonostante ciò, proseguì la sua folle corsa. Da lì un rocambolesco inseguimento terminato un’ora dopo quando l’auto, un Opel Corsa priva di assicurazione e documenti, fu ritrovata in un garage di contrada Valle. I.B., queste le iniziali della donna di etnia nomade già nota alle forze dell’ordine, fu arrestata per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. Per il brigadiere, trasportato all’ospedale Moscati, un trauma contusivo discorsivo al ginocchio, con una prognosi di 15 giorni. Alla donna è stata notificata ieri dai Carabinieri della Stazione di Avellino l’ordinanza di carcerazione presso la casa circondariale di Bellizzi Irpino.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *