alpadesa
  
sabato 28 novembre 2020
Flash news:   “ABC Atripalda Bene Comune” festeggia un anno di attività. Roberto Renzulli: “città nel degrado, l’Amministrazione con ci ascolta” Piantumato l’albero donato al Comune dai giovani di “Idea Atripalda” Il Consorzio A5 a confronto su Donne e Opportunità Coronavirus, i numeri di oggi del contagio in Irpinia: 160 i positivi, 3 ad Atripalda Installazione colonnine per la ricarica auto elettriche ad Atripalda, nominata la commissione giudicatrice per l’apertura delle offerte Coronavirus, risale il contagio: 194 i positivi in Irpinia, 1 ad Atripalda. Ecco il bollettino dell’Asl Vallone Testa e Fosso Orto di Preti, sopralluogo e richieste di autorizzazione per i due progetti di riqualificazione e di risanamento idrogeologico ad Atripalda. Foto Addio a Diego Armando Maradona, il mondo piange l’ex Pibe de Oro Coronavirus, altri 3 contagiati ad Atripalda e 61 nuovi positivi in Irpinia Francesca Aquino in una lettera racconta le difficoltà per la pandemia dopo l’apertura di un negozio ad Atripalda: «non rinuncio al sogno di fare l’imprenditrice»

Atripalda-Ortona 3-1, l’Euroform sorride al secondo posto

Pubblicato in data: 29/3/2010 alle ore:09:50 • Categoria: Pallavolo, Sport

gruppo-euroformEuroform Atripalda 3
Sieco Service Impavida Ortona 1
Progressione set (25-23 / 25-23 / 23-25 / 25-17)

Missione compiuta. L’Euroform torna alla vittoria battendo l’Impavida Ortona per 3-1 al termine di una gara equilibrata e spettacolare. I tre punti riportano Atripalda al secondo posto della classifica in piena zona play off. A cinque gare dal termine della stagione regolare i biancoblu mantengono cinque lunghezze sulla quarta e restano a quattro punti dalla vetta. L’obiettivo degli spareggi promozione non è ancora stato centrato per la matematica ma a piccoli passi Marolda e compagni si avvicinano ad un traguardo storico per la compagine in riva al Sabato. Soddisfatti soprattutto i tanti tifosi che anche ieri hanno gremito l’impianto della “Nicola Adamo“. Sotto rete è andata in scena una sfida ad alti contenuti tecnici. Merito soprattutto della squadra abruzzese che priva di pressioni ha interpretato il match con grande furore agonistico.
classifica2In casa Euroform si è vista all’opera la formazione tipo ma problemi di salute hanno condizionato l’operato del libero Calero. La ricezione, affiancata da una difesa granitica sono state le armi in più degli ortonesi che hanno battagliato a lungo alla pari con gli irpini. Nel primo set dopo un iniziale vantaggio scavato dai colpi di Draghici e Marolda sul 16-12, Ortona recupera affidandosi ai suoi centrali Pasciuta e Costantini, poi soccombe nel finale dove la voglia di vincere di Atripalda fa la differenza per il 25-23. Risultato in fotocopia nel secondo set con ma è la squadra di mister Lanci a menar le danze, Atripalda fatica in avvio per gli errori sommati in ricezione e attacco, sono le variazioni di gioco di Libraro a sovvertire l’inerzia del match. Atripalda chiude 25-23 anche il secondo set portandosi 2-0. Nel terzo set, quando la gara sembra oramai in discesa, Ortona non cede di una virgola e Atripalda è costretta a rincorrere, il finale è tutto appannaggio degli ospiti la cui difesa diventa a tratti impenetrabile. Ortona accorcia sul 2-1 vincendo 23-25. La differenza nel quarto set la fa il muro atripaldese. Draghici ferma Orsini sul 16-11 e Ortona comincia a sgretolarsi. Bassi giganteggia sotto rete e dai 9 metri, mentre Roberti chiude i punti del ko per 25-17.

Il risultato finale soddisfa a pieno capitan Marolda. Un nuovo turno di riposo per le festività pasquali consentirà di rifiatare e mettere benzina nel motore in vista di spareggi promozione che, dopo questa vittoria, sono sempre più vicini. Fra quindici giorni l’avversario di turno sarà il Potenza in trasferta.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *