alpadesa
  
Flash news:   Riapre al pubblico, dopo mesi di chiusura, il parco archeologico Abellinum ad Atripalda Us Avellino, esonerato mister Ezio Capuano Furti ad Atripalda, lettera aperta al comandante generale dei Carabinieri della Campania: “perché avete deciso di depotenziare la Caserma Eugenio Losco?” “C’era una volta…“ l’addio al grande compositore Ennio Morricone nei versi di Gabriele De Masi Ripartono dopo mesi i lavori di rinaturalizzazione del fiume Sabato. Foto Coronavirus, tornano i contagi in Irpinia: ben otto nuovi casi nel Serinese Inaugurata ad Atripalda la sede dell’Unione Artigiani Italiani e delle Piccole Medie Imprese Irpinia Rubano nella notte le gomme e lasciano due auto sui mattoni in piazza Cassese: i residenti chiedono la videosorveglianza. Foto Irpiniambiente, riparato il guasto allo Stir: da stasera riprende la raccolta dell’indifferenziato Regionali Campania, presentati i candidati di Europa Verde: per l’Irpinia c’è l’ex vicesindaco Luigi Tuccia

L’amarezza di patron Ercolino:«Chi è più bravo di me si faccia avanti»

Pubblicato in data: 25/4/2010 alle ore:13:43 • Categoria: Avellino Basket

ercolino-pancottoA fine gara l’annuncio amaro di patron Ercolino (foto)Chi è più bravo di me a condurre questa società e a riempire il palazzetto, si faccia avanti. Non devo dimostrare altro, in tre anni abbiamo conquistato la Coppia Italia e e Final Eight ad Avellino, senza parlare poi delle salvezze e del risanamento societario. C’è stata freddezza da parte del pubblico. Ma cosa pretendono? Il primo posto? Non mi piace questo distacco, la squadra ha bisogno di incoraggiamento e sostegno ora più che mai. Ma anche questo fa parte del fare sport ad Avellino, tutti subito pronti a criticare».
E dopo aver espresso rammarico e delusione anche per la reazione dei sostenitori irpini, Ercolino aggiunge:«Dopo gli altri risultati sapremo se abbiamo la certezza della salvezza, anche se mancano altre partite per concludere il campionato. Lunedì il responso tecnico comunicherà la situazione economica ma fin d’ora posso garantire che i nostri conti sono ottimi. E ora mi viene voglia di lasciare. Si faccia avanti qualche altro. Da parte mia continuerò a restare vicino alla Scandone e a dare un contributo economico ma non voglio più la responsabilità di qualcosa che non mi diverte più. Quando abbiamo rilevato la società c’erano 800mila euro di debiti e 900mila euro da pagare per regolarizzare l’iscrizione. Ora chi verrà troverà una situazione ottima, una società senza debiti: l’ideale lavorare senza pensieri».
Anche mister Pancotto amareggiato commenta la situazione alla terz’ultima giornata di campionato:«La colpa è di tutti. Cantù ci ha dato una lezione di basket e di umiltà. Basta parlare dei maledetti playoff così perdiamo di vista l’obiettivo immediato. Dobbiamo tornare a essere ciò che eravamo, mostrando orgoglio e responsabilità nei confronti della società e dei tifosi attraverso una presa di coscienza seria. La colpa è di tutti, non serve colpevolizzare uno soltanto, siamo tutti responsabili di questa brutta prestazione. Dobbiamo guardare avanti per rimediare».

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Ko casalingo per la Sidigas sconfitta da Reggio Emilia, Pancotto: “Non dimentichiamo dove eravamo”

Sidigas Avellino sconfitta in casa dalla Trenkwalder Reggio Emilia in una gara combattuta nei primi minuti di gioco. 69-78 il Read more

Impresa della Sidigas Avellino che batte il Montepaschi Siena 75 a 70. Salvezza ad un passo

Grande prestazione della Sidigas Avellino che dopo un primo quarto tutto ad appannaggio della squadra toscana riesce pian piano a Read more

Quarta vittoria di fila per la Sidigas, battuta anche Biella: 72 – 77. Iniezione di fiducia per la salvezza

Quarta vittoria consecutiva per i lupi di mister Pancotto che tornano vittoriosi anche da Biella: 72-77 il punteggio finale che Read more

La Sidigas Avellino ritorna alla vittoria contro Cantù: 63 – 52

La Sidigas Avellino ritorna alla vittoria contro FoxTown Cantù: 63 - 52 il risultato finale. Felice mister Cesare Pancotto a Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *