alpadesa
  
Flash news:   Secondo contagio ad Atripalda, il sindaco: “invito l’intera comunità ad osservare le misure per la prevenzione e il contrasto al covid-19” Coronavirus, contagiato ad Atripalda anche un parente della signora romena Nuovo caso di Coronavirus ad Atripalda, il sindaco: “la donna straniera sottoposta ad isolamento” Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda: in isolamento persona rientrata dall’estero Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi) “Cinema al Parco”, mercoledì al via la terza edizione estiva a Parco delle Acacie Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Piazza Umberto I, gruppo di bambini aggrediti: 12enne finisce in ospedale Al via la XXVIII edizione del Festival “I Luoghi della Musica”: stasera si parte dal Chiostro di S. Maria della Purità di Atripalda

Droga nel week end, quindici giovani nei guai. Anche un atripaldese denunciato

Pubblicato in data: 3/5/2010 alle ore:15:14 • Categoria: Cronaca

auto-av-finanzaDroga nel week end del Primo maggio: nei guai sono finiti diversi giovani. I controlli sono stati effettuati dalla Guardia di Finanza.
I militari della Compagnia di Avellino (Nucleo Mobile), del Nucleo di Polizia Tributaria di Avellino (Sezione Mobile) e della Tenenza di Ariano Irpino sono stati impegnati in diversi posti di blocco attuati in prossimità dei cosiddetti “varchi d’accesso” alla provincia, nei pressi dei caselli autostradali dell’A-16 di Avellino ovest (nel comune di Mercogliano) e di Castel del Lago (in agro di Venticano). Al termine dei servizi sono stati sottoposti a sequestro un totale di circa 60 grammi di sostanze stupefacenti 28,7 grammi di marijuana, 25,9 grammi di hashish, 4,9 grammi di cocaina, 0,5 grammi di eroina ed uno spinello. Insieme a gli uomini in divisa anche le unità cinofile. Diversi posti di blocco sono stati concertati in corrispondenza dei punti di snodo cruciali. Presso il casello autostradale dell’A-16 di Castel del Lago nel comune di Venticano (AV), i seguenti 12 ragazzi sono stati sorpresi in possesso di sostanze stupefacenti e pertanto oggetto di segnalazione alla Prefettura: tale B.V. (di anni 29), di Avellino, sorpreso con 1,3 grammi di hashish; tale B.A.. (di anni 27), di Napoli, in possesso di grammi 2 di hashish e di uno spinello; b.da parte dei militari del Nucleo di Polizia Tributaria di Avellino: tale G.R. (di anni 26), di Taranto, sorpreso con 1 grammo di hashish; tale B.M.. (di anni 30), di Santa Maria la Carità (NA), in possesso di grammi 2,9 di marijuana; tale D.V., di anni 23, di Terlizzi (BA), trovato con grammi 2,2 di hashish. c.da parte dei finanzieri della Tenenza di Ariano Irpino (Nucleo Mobile), avvalendosi anche del “fiuto” del pastore tedesco NARO: tale A.A. (di anni 25) di Terlizzi (BA), sorpreso con grammi 7,5 di marijuana; tale D.G.M. (di anni 27) di Mola di Bari (BA), nei cui confronti sono stati sequestrati grammi 5,5 di hashish; tale G.G. (di anni 23) di Monopoli (BA), trovato con grammi 5,5 di marijuana; tale C.C. (di anni 28) di Monopoli (BA), detentore di grammi 3,6 di marijuana e di grammi 5,4 di hashish; tale L.G. (di anni 30) di Castellana Grotte (BA), sorpreso con grammi 3,6 di marijuana; tale Z.R. (di anni 35) di Andria (BA), trovato con grammi 3,9 di cocaina. Al ragazzo, in relazione al fatto che si trovava alla guida di un veicolo, veniva altresì ritirata la patente di guida; tale D.A.C. (di anni 22) di Grottaglie (BA), sorpreso con grammi 4,1 di hashish; tale A.S. (di anni 20), di Grottaglie (BA), nei cui confronti sono stati sequestrati grammi 6,6 di hashish; Nel prosieguo del servizio di contrasto alla diffusione di sostanze stupefacenti in provincia nel corso della medesima nottata la Compagnia di Avellino, il casello di Avellino ovest dell’A-16, fermava anche i seguenti giovani: tale L.G. (di anni 37) di Avellino, sorpreso con grammi 0,5 di cocaina e grammi 0,5 di eroina; tale P.P. (di anni 41), di Avellino ma residente in Altavilla Irpina, nei cui confronti sono stati sequestrati grammi 0.5 di cocaina. L’operazione PRIMO MAGGIO si inserisce nel più ampio contesto d’intensificazione dell’attività a contrasto della diffusione di sostanze stupefacenti in provincia che, nei giorni immediatamente precedenti al ponte, aveva già portato lo scorso 27 aprile, nel corso di un posto di blocco effettuato in corrispondenza del casello di Avellino est dell’A-16, al sequestro di ulteriori grammi 8,4 di hashish e grammi 1,4 di crack nei confronti di tale N.C. (di anni 19) di Atripalda ma residente in Bagnoli Irpino. Il giovane era stato nell’occasione denunciato all’autorità giudiziaria di Avellino.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
“Natale sicuro”, la Guardia Finanza sequestra 110mila luci led non a norma

Continua senza sosta la presenza sul territorio dei finanzieri del Comando Provinciale di Avellino, nell’ambito dei peculiari compiti di polizia Read more

Operazione Red Horse della Gdf, emesse 3 ordinanze di custodia cautelare e sequestrati beni per 500mila euro. Coinvolta società con sede ad Atripalda. Video Intervista

Eseguite nella mattinata odierna 3 ordinanze di custodia cautelare a conclusione di una attività d'indagine per bancarotta fraudolenta nei confronti Read more

Facevano “carte false” per pagare meno tasse all’Università, indagini della GdF

Oltre il 60% degli studenti universitari irpini controllati dalla guardia di finanza ha fatto carte false per pagare meno tasse. Read more

Ponte di Ognissanti, evasione di scontrini e ricevute dei commercianti. Operazione delle Fiamme Gialle irpine

Rientra ormai negli appuntamenti commerciali dell'anno il business che inizia sul finire di ottobre e termina intorno al 2 novembre, Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *