alpadesa
  
Flash news:   Addio a Diego Armando Maradona, il mondo piange l’ex Pibe de Oro Coronavirus, altri 3 contagiati ad Atripalda e 61 nuovi positivi in Irpinia Francesca Aquino in una lettera racconta le difficoltà per la pandemia dopo l’apertura di un negozio ad Atripalda: «non rinuncio al sogno di fare l’imprenditrice» Spaccia di droga: 40enne di Atripalda dai domiciliari al carcere Tributi non pagati, il Comune di Atripalda si affida per la riscossione coattiva delle entrate tributarie e patrimoniali alla ditta esterna “Gamma Tributi Srl” Autovelox, il comune di Atripalda incassa nuove sconfitte dinanzi al Giudice di Pace di Avellino “25 novembre – giornata mondiale contro la violenza di genere”, l’appello dei Carabinieri: “trovare sempre il coraggio di denunciare” Coronavirus, 206 positivi riscontrati ad oggi ad Atripalda: comunicazione del sindaco Atripalda, scuole chiuse fino al 29 novembre: ecco l’ordinanza del sindaco Verifica e salvaguardia degli equilibri di Bilancio 2020.2022, lunedì 30 novembre torna il Consiglio comunale ad Atripalda

Air, arrestati a Bacoli Brown e Troutman per violenza a pubblico ufficiale

Pubblicato in data: 8/5/2010 alle ore:12:13 • Categoria: Avellino Basket, Cronaca

brownArrestati a Bacoli  Dee Brown (nella foto) e Chevon Troutman per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. I due giocatori americani dell’Air Avellino, nella notte tra giovedì e venerdì hanno aggredito a calci e spintoni i Carabinieri della Stazione di Monte di Procida intervenuti in seguito ad un incidente causato da loro in via Cuma. I cestisti, infatti, a bordo della loro auto di grossa cilindrata, si erano scontrati frontalmente con una utilitaria guidata da un 50enne del posto che viaggiava insieme al figlio di 18 anni. Trasportati d’urgenza all’ospedale di Pozzuoli, i medici hanno provveduto alle medicazioni: per i due una prognosi di 20 giorni per i politraumi e le escoriazioni riportate. Guai per i giocatori biancoverdi andati in escandescenza nelle fasi di rilevazione del sinistro. Al momento della richiesta dei militari di esibire i documenti i due americani si sono scagliati contro i carabinieri che li hanno bloccati dopo una breve colluttazione costata una prognosi di 3 giorni ad un appuntato. In seguito ai successivi accertamenti è stato evidenziato per Chevon Truotman, alla guida dell’auto, un tasso superiore ai limiti consentiti dalla legge ed è stato pertanto denunciato anche per guida in stato di ebbrezza. Entrambi giudicati per direttissima presso il Tribunale di Napoli.La società sportiva intanto sta valutando l’increscioso episodio riservandosi la possibilità di prendere provvedimenti sanzionatori nei loro confronti. Si attende al momento il verdetto del Tribunale, dopo l’udienza di oggi. Il giudice competente non ha emesso, infatti, alcuna sentenza in virtù della non chiarezza dei fatti accaduti. Il procedimento è stato rimandato in attesa di verificare con certezza l’accaduto.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *