alpadesa
  
Flash news:   Secondo contagio ad Atripalda, il sindaco: “invito l’intera comunità ad osservare le misure per la prevenzione e il contrasto al covid-19” Coronavirus, contagiato ad Atripalda anche un parente della signora romena Nuovo caso di Coronavirus ad Atripalda, il sindaco: “la donna straniera sottoposta ad isolamento” Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda: in isolamento persona rientrata dall’estero Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi) “Cinema al Parco”, mercoledì al via la terza edizione estiva a Parco delle Acacie Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Piazza Umberto I, gruppo di bambini aggrediti: 12enne finisce in ospedale Al via la XXVIII edizione del Festival “I Luoghi della Musica”: stasera si parte dal Chiostro di S. Maria della Purità di Atripalda

Play off, Capaldo e Marolda:«Un traguardo inaspettato, abbiamo la carica per centrare il nuovo obiettivo A2». Guarda lo Speciale Video

Pubblicato in data: 12/5/2010 alle ore:22:00 • Categoria: Pallavolo, Sport

conferenza-stampa-marolda-capaldoNel corso di un partecipato incontro con gli operatori dell’informazione si è avvertita la carica agonistica della squadra e la determinazione della società. Dalla dirigenza sono arrivate parole di soddisfazione e auspici per il futuro. «Abbiamo un appuntamento con la storia che ci riempie d’orgoglio e ci ripaga degli sforzi compiuti – ha dichiarato il numero uno dell’Euroform Pallavolo Atripalda Franco Capaldo gli attestati di stima che riceviamo ogni giorno insieme alle richieste di informazioni confermano che “in pentola bolle” un grande evento. Giocarsi la serie A, la scorsa estate, per noi era impensabile. Mi auguro che l’Amministrazione ci sia vicina come ha fatto sino ad oggi e ci sostenga sempre più, è nostra intenzione lavorare ed impegnarci perché in tutta Italia il buon nome di Atripalda resti a lungo alla ribalta delle cronache sportive».

Mario Marolda parla della squadra, analizza lo stato di forma e le chance di passare il turno; capitano ed allenatore, il leader in campo si conferma trascinatore anche ai taccuini ed ai microfoni di stampa e tv: «Per noi inizia un nuovo campionato nel quale tutto è possibile. La sfida scudetto in serie A ce lo insegna, la vittoria di Cuneo sul più quotato e pluridecorato Trento dice che non esistono risultati scontati. Arriviamo ai play off carichi e determinati, avvertiamo la giusta dose di tensione agonistica e la grande responsabilità di rappresentare un’intera regione. Dei traguardi raggiunti siamo soddisfatti e ciò che riusciremo a conquistare sarà tutto guadagnato, ma voglio che sia chiaro: non scenderemo in campo appagati, abbiamo tutta l’intenzione di vincere i play off e salire in serie A2».

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Play-off, al via la vendita dei tickets

Per il quarto anno consecutivo la Sidigas Avellino è una delle otto protagoniste della postseason del campionato Legabasket Serie A. Read more

I Divisione, la Green Volley conquista gara 1 dei play off contro il Quadrelle

La Green Volley non tradisce e conquista gara 1 dei play off promozione in serie D. Nella tendostruttura di Sirignano Read more

Play off, partita la prevendita dei mini abbonamenti

La Sidigas Avellino si è qualificata ai play off scudetto, che rappresentano un altro prestigioso traguardo. I lupi sono matematicamente Read more

Playoff, Vullo: “Buon risultato in vista del ritorno”

Il tecnico biancoverde, Salvatore Vullo (foto) si presenta in sala stampa, visibilmente soddisfatto per la vittoria ed analizza la gara Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *