alpadesa
  
Flash news:   Al via il cronoprogramma per l’accorpamento del mercato settimanale di Atripalda a parco delle Acacie: si assegnano le postazioni Ordigno bellico ritrovato ad Avellino: la bomba verrà fatta brillare in una cava di Atripalda L’Area Dem del Pd a confronto ad Atripalda in vista delle Regionali 2020, Nancy Palladino: «per noi il nome del governatore De Luca è imprescindibile e va sostenuto». FOTO Messa in ricordo di Alessandro Lazzerini sabato presso la Chiesa del Carmine Niente più sosta in piazza Tempio Maggiore per valorizzare la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Uccise la moglie con arnese da falegname, si impicca in cella a Torino 64enne originario di Atripalda Trova uno smartphone e chiede 30 euro per la restituzione: denunciato per tentata estorsione 60enne di Atripalda Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro

Finanziamenti Piani Territoriali delle Politiche giovanili, definiti gli accordi intercomunali

Pubblicato in data: 13/5/2010 alle ore:13:02 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

riunione-piani-territorialiSi è svolta ieri mattina nella sala consiliare del comune di Atripalda, la riunione dei Piani Territoriali delle Politiche giovanili, a cui hanno partecipato tutti i comuni del distretto numero due che ha come ente capofila proprio Atripalda. La riunione è stata convocata per stabilire la ripartizione dei cofinanziamenti che ogni comune dovrà accollarsi in base alla propria popolazione giovanile. Alla fine si è stabilito che la percentuale che ogni ente dovrà versare dovrà essere pari al 25% della somma che la Regione Campania stanzierà per il Piano. «La riunione è stata fondamentale per fare il punto della situazione sui Piani territoriali della politiche giovanili – spiega il sindaco Aldo Laurenzanocon il nuovo assetto dovranno essere necessariamente superati i campanilismi e le logiche comunali e cominciare a ragionare per ambiti territoriali più ampi. Il nostro Comune ha svolto un lavoro davvero massacrante per organizzare la riunione, nel rispetto delle linee guida fornite dalla Regione». Il progetto, partito quest’anno in fase sperimentale, consentirà il potenziamento e la riorganizzazione dei forum e degli informagiovani e un maggiore coinvolgimento delle associazioni giovanili. Una delle novità è rappresentata, inoltre, dalla partecipazione dei gruppi informali, composti da almeno quattro giovani che si impegnano in attività di formazione e promozione della creatività e dei progetti per i propri coetanei. «Gli uffici delegati alle Politiche giovanili hanno provveduto a pubblicare un bando pubblico per promuovere la partecipazione del maggior numero di giovani possibile – spiega il sindaco – e, allo stesso modo, abbiamo coinvolto i sindaci dei comuni del distretto». A coordinare le attività del Piano sarà costituito un comitato di coordinamento distrettuale delle politiche giovanili che sarà presieduto dal rappresentate del comune capofila e sarà formato dagli altri rappresentanti dei comuni sede di Pig (punto informagiovani).

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *