alpadesa
  
Flash news:   “Rossi-Doria, il riformatore che amava l’Irpinia”, il ricordo di Luigi Caputo del grande meridionalista Ciclismo, l’A.S.Civitas presenta il veterano Michele Venezia Lavori alla Biblioteca comunale e contrada Fellitto, si ampliano i cantieri ad Atripalda. Foto Coronavirus, nessun caso in Irpinia su 299 tamponi effettuati Coronavirus, quasi raddoppiati i guariti e le vittime in un giorno sono solo 78 Così non va – una fioriera cementata e vuota al posto di un paletto dissuasore in via Appia. Foto Istituto Comprensivo di Atripalda di nuovo nella bufera, la componente genitori scrive al Ds per criticare la Dad e all’Amministrazione: «Chiediamo di assumere le posizioni dovute al ripristino degli equilibri» Coronavirus, un caso a San Potito: 4 in Irpinia. I contagiati salgono a 536 Coronavirus, la Regione rinnova l’invito: “No assembramenti, il virus è ancora presente” Coronavirus, 92 le vittime registrate in un giorno e solo 300 nuovi positivi

Neonato rapito a Nocera, si cerca donna italiana su tutto il territorio regionale

Pubblicato in data: 7/6/2010 alle ore:22:37 • Categoria: Cronaca

Luca Cioffi - Identikit della rapitriceNeonato rapito all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore in provincia di Salerno. L’identikit della rapitrice (foto) è stato diffuso su tutto il territorio nazionale e a tutte le forze dell’ordine. Il piccolo Luca Cioffi (nella foto, fonte ANSA) è stato rapito alle 14.00, poche ore dopo la nascita, da una giovane donna di carnagione scura, capelli ondulati e lunghi, corporatura esile, altezza tra 1,70 e 1,75, di nazionalità italiana. La donna ha preso il bambino dalle braccia della mamma spacciandosi per un’infermiera che lo avrebbe dovuto portare al nido.
Secondo gli inquirenti la rapitrice, non può essere andata molto lontano e quindi la massima attenzione in questo momento è rivolta a tutto il territorio regionale. La sequestratrice, inoltre, potrebbe avere agito con dei complici che l’attendevano all’esterno dell’ospedale, i Carabinieri, infatti, stanno cercando una Fiat Uno verde vecchio tipo con due donne a bordo.

L’appello alle farmacie

Le farmacie segnalino persone non conosciute, soprattutto donne, che si presentino in queste ore per comprare il latte destinato ai neonati.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Automezzi incendiati nella notte nei pressi del casello autostradale di Avellino Est: torna l’ombra del racket

Torna l’ombra del racket nell’hinterland avellinese è a pochi passi da Atripalda. Vigili del Fuoco di Avellino, alle ore 00'15 Read more

Questura, cambio di guardia alla Squadra mobile: arriva Gianluca Aurilia

E' stato presentato questa mattina presso la Questura di Avellino il nuovo capo della Squadra mobile Gianluca Aurilia che andrà Read more

Addio a Ezio Bosso, l’omaggio al Maestro nei versi di Gabriele De Masi

Tra tanti accordi e note, la dissonanza della viva parola rende il volto sacro della coraggiosa esistenza, vissuta nella dignitosa Read more

Tragedia ad Atripalda, domani i Ris effettueranno delle verifiche nella casa di contrada Pettirossi

Toccherà ai Ris dei Carabinieri chiarire ogni aspetto riguardo la tragedia di contrada Pettirossi ad Atripalda. Gli specialisti dei Carabinieri Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *