alpadesa
  
Flash news:   Seconda edizione estiva del “Cinema in Piazzetta” Nancy Palladino eletta presidente del Consorzio dei Servizi Sociali A5: «coronamento di un impegno nelle politiche sociali che dura da venticinque anni» Sidigas, il Gip sequestra solo 8 milioni di euro Prima buca le ruote e poi deruba automobilisti anche in città, arrestato dai Carabinieri 30enne napoletano “1992-Le loro idee sono ancora vive”, venerdì convegno organizzato da Idea Atripalda Giardini di Palazzo Caracciolo, venerdì sera visita guidata della Pro Loco di Atripalda Istituto comprensivo “De Amicis-Masi”, il nuovo dirigente scolastico è Amalia Carbone Festa in onore di Maria SS.ma del Carmelo: processione, fuochi pirotecnici e notte bianca con artisti di strada “16 luglio 1969 – 16 luglio 2019”: dalla Terra alla Luna, sotto il cielo di Atripalda. Culla Marallo-Pacia, auguri alla famiglia

Restauro Monumento ai Caduti, aggiudicato il bando di gara

Pubblicato in data: 22/6/2010 alle ore:12:00 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

monumento ai cadutiSarà la “Sidigas” a sponsorizzare il restauro del Monumento ai Caduti (foto) di piazza Umberto I per la cifra ipotizzata di 50mila euro. L’intervento di restauro, che sarà attuato insieme alla Soprintendenza ai Beni Culturali di Avellino e Salerno, prevede anche la realizzazione di una recinzione intorno allo storico simbolo cittadino in modo da evitare l’azione di vandali che già in passato hanno deturpato il marmo con scritte colorate.
La “Sidigas” si è aggiudicata anche il bando di gara per la sponsorizzazione di Giullarte, la manifestazione estiva atripaldese che si svolgerà dal 3 al 5 settembre.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *