alpadesa
  
Flash news:   Al via il cronoprogramma per l’accorpamento del mercato settimanale di Atripalda a parco delle Acacie: si assegnano le postazioni Ordigno bellico ritrovato ad Avellino: la bomba verrà fatta brillare in una cava di Atripalda L’Area Dem del Pd a confronto ad Atripalda in vista delle Regionali 2020, Nancy Palladino: «per noi il nome del governatore De Luca è imprescindibile e va sostenuto». FOTO Messa in ricordo di Alessandro Lazzerini sabato presso la Chiesa del Carmine Niente più sosta in piazza Tempio Maggiore per valorizzare la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Uccise la moglie con arnese da falegname, si impicca in cella a Torino 64enne originario di Atripalda Trova uno smartphone e chiede 30 euro per la restituzione: denunciato per tentata estorsione 60enne di Atripalda Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro

Un caso di mozzarella blu in un discount di via Pianodardine

Pubblicato in data: 28/6/2010 alle ore:14:10 • Categoria: CronacaStampa Articolo

mozzarella-bluUn caso di mozzarella blu sospetto anche ad Atripalda. A dare l’allarme questa mattina, una donna di Borgo Ferrovia che ha allertato il 112 per segnalare che, nell’aprire una confezione di mozzarella comprata proprio nel discount di via Pianodardine, si è accorta di uno strano alone blu sulla superficie.
Il prodotto, infatti, aveva cambiato colore non appena entrato in contatto con l’aria.
Sul posto sono subito intervenuti i Carabinieri della stazione di Atripalda, che hanno sequestrato la mozzarella incriminata per sottoporla alle analisi del caso.
Benché dall’odore non si sentisse nulla di anomalo, aprendo la confezione i militari hanno notato che la mozzarella presentava una piccola mezzaluna bluastra.
Una vicenda che potrebbe ricadere nei casi di mozzarella blu scoperti a livello nazionale: stessa marca e stessa fabbrica tedesca di produzione delle altre mozzarelle alterate.
Parte di quella confezione, comprata a inizio settimana dalla donna, era già stata consumata dalla famiglia  tra mercoledì e giovedì, fortunatamente senza nessun malore tra i familiari.
I Carabinieri, terminati gli accertamenti preliminari, hanno allertato i Nas di Salerno e l’Asl di Avellino e, congiuntamente, si sono recati presso il discount dove hanno potuto accertare che già lo scorso 23 giugno, l’intero lotto di mozzarelle era stato ritirato dalla vendita da alcuni giorni non appena era scoppiato il caso.
Nessun pericolo, quindi, per la salute pubblica.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *