alpadesa
  
Flash news:   L’Avellino espugna Monopoli: quarta vittoria consecutiva Fiamme alla formaggeria “Fior di bontà” di Atripalda: si segue la pista dolosa. Il giovane titolare Luca: «Non mi arrendo di certo e tra cinque o sei giorni riapriremo». Foto Nuovo Terminal Bus ad Avellino da questa mattina nel piazzale dello stadio Partenio-Lombardi “Christmas Shopping” domani in via Roma ad Atripalda: artisti di strada, Villaggio di Babbo Natale e Street food Negozio in fiamme nella notte lungo via Fiume ad Atripalda: indagano i Carabinieri Prima vittoria in Appello per il Comune di Atripalda sulle multe da autovelox installato lungo la Variante Maltempo, chiuso di nuovo ponte delle Filande Natale 2019, domani seconda Notte Bianca in piazza Umberto e via Manfredi. Foto Us Avellino, pagati gli stipendi ai tesserati Doppio appuntamento di Natale della Misericordia di Atripalda

Euroform, il mercato si chiude col botto: ecco Paolo Guerrieri

Pubblicato in data: 2/7/2010 alle ore:10:04 • Categoria: Sport, PallavoloStampa Articolo

guerrieriCome sempre sarà il campo a decretare la bontà delle operazioni di mercato. Ma una cosa è certa, la Pallavolo Atripalda fa sul serio. Tra riconferme e nuovi arrivi ecco le operazioni che chiudono il cerchio. A centro a far coppia con D’Avanzo ci sarà il riconfermato Ivan Cuomo. Lo schiacciatore partenopeo commenta: «Ho molta fiducia nelle scelte effettuate dalla società. Sono certo che insieme a nuovi e vecchi compagni riusciremo a formare una squadra battagliera. Ci aspetta un campionato lungo e difficile, partire forte sin dalla preparazione sarà l’arma in più per questo gruppo che vedo già compatto e determinato». Il mercato riserva la classica ciliegina sulla torta. Il sestetto si completa con l’approdo in riva al Sabato di una punta di diamante capace di scardinare muri e difese degli avversari. Il direttore sportivo Clemente Pesa, dopo D’Avanzo, Bruno e Coppola ingaggia un altro pezzo da novanta che può fare le fortune del volley atripaldese. Il suo biglietto da visita lo ha presentato nella gara, valevole per la quinta giornata d’andata dell’ultimo torneo, disputata da Atripalda ad Alberobello. Partita vinta a fatica 3-2 per le prodezze dell’opposto pugliese Paolo Guerrieri autore di 31 punti. Per la serie…meglio averlo come amico: dopo il clamoroso ritiro dell’Alberobello ed il trasferimento a Biella per il finale di stagione si concretizza un corteggiamento avviato da tempo. Paolo Guerrieri, 31 anni, sarà il nuovo opposto della Pallavolo Atripalda. Sui campi di beach si prepara a calcare il parquet per una stagione da protagonista nella quale lottare per ambiziosi traguardi. Sul fronte riconferme la società è lieta di annunciare il prolungamento del rapporto con due giovani “terribili”, Italo Losco completerà la batteria dei centrali e Jonny Zaccaria è ormai maturo per il ruolo di settimo uomo in un torneo nel quale ha già dimostrato di saper scendere in campo senza timori reverenziali. Dal settore giovanile, inoltre, arriverà anche il secondo palleggiatore, Alessandro Matarazzo lo scorso anno in prestito a Montella dove ha lottato per la promozione in B2. Il mercato è praticamente ultimato, la società resta comunque vigilie per valutare eventuali occasioni che dovessero presentarsi.

 

Scheda Guerrieri Paolo
opposto
07-03-1979
204 cm
San Severo (FG)

2009-10 B1 Alberobello Volley (fino a dicembre) – Biella (da dicembre in poi )

2008-09 B1 Alberobello Volley

2007-08 B1 Pallavolo Fasano

2004-07 B1 Volley Lavagna

2003-04 B1 Pallavolo Pineto

2001-03 B1 Pallavolo Taviano

2000-01 B1 Mater Castellana

1999-00 A2 Cari Fano

1998-99 B1 Sassuolo

1997-98 A1 Casa Modena

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *